Cassino- Minacce, lesioni e rifiuto di fornire le generalità: arrestato 18enne

Minacce, lesioni e rifiuto di fornire le generalità: arrestato 18enne libico residente nel cassinate.

CASSINO. “Una violenta lite in Corso della Repubblica”: è la segnalazione che giunge, qualche minuto dopo la Artattoomezzanotte, sulla linea di emergenza 113 del Commissariato di Cassino.

Giunti prontamente sul posto, gli agenti vengono aggrediti verbalmente e fisicamente – con calci e pugni –  da un giovane, coinvolto nella lite.

Bloccato, il violento, che rifiuta di declinare le generalità, viene accompagnato presso gli uffici di Polizia, per gli accertamenti di rito: è un 18enne originario della Libia e residente nell’hinterland cassinate, con precedenti per reati contro la persona.

Scattava l’arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale, minacce, rifiuto di fornire le generalità e lesioni.

Proseguono le indagini per accertare la dinamica dei fatti.

I poliziotti feriti sono stati refertati presso il locale nosocomio.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *