Calcio, l’addio di Campobasso: “Il Cassino merita altre categorie”

di Simone Tescione

CASSINO. Cassino saluta il suo guerriero. Si chiude l’avventura in biancozzurro di Matteo Campobasso, arcigno stopper tutto cuore e muscoli, che ha contribuito in maniera sensibile a mantenere alte le difese del fortino cassinate. Dopo una buona stagione, per il ragazzo di Fondi, non c’è stata la riconferma nel pacchetto arretrato immaginato da mister Ezio Castellucci per la prossima annata sportiva.

«Cassino sarebbe stata la 13445712_975723889143727_9188028657493799112_nmia prima scelta- dichiara il possente Matteo ai nostri taccuini- ma purtroppo si sono portate avanti altre soluzioni, sarei rimasto volentieri. Comunque sono felice di ciò che ho fatto con questa maglia e non ho rimpianti. Non posso che ringraziare per questa comunque splendida stagione la società e i tifosi. Il Cassino merita ben altre categorie rispetto all’Eccellenza». L’attaccamento mostrato in questi mesi da Campobasso resterà per lungo tempo negli occhi dei tifosi che su facebook gli hanno tributato il giusto riconoscimento: «Sì- continua- ho avuto modo di incontrare e conoscere delle gran belle persone anche fra i tifosi, i quali hanno ricambiato il mio sudore con tanto effetto. Un ringraziamento particolare devo farlo a Pietro De Maria, una persona eccezionale».

Guardando a ritroso, Campobasso individua nel ritorno di Coppa di Italia di Eccellenza col Mazara, il momento più significativo della sua avventura in biancoazzurro: «Uscire dagli spogliatoi e trovarsi quel muro di tifosi davanti è roba che toglie il fiato, non lo dimenticherò mai. Peccato per quella partita, il rigore sbagliato è stata una beffa, ma purtroppo capita; solo chi li tira li può sbagliare».

Ora per il tosto marcatore c’è da guardare avanti:«Non so cosa mi riservi il mio futuro calcistico, ancora non ho contatti con nessuno. Intanto sto iniziando a lavorare, oltre al calcio. Vedremo».

Qualunque sia la sua prossima avventura, Campobasso, c’è da giurarci, porterà sempre un pezzetto di Cassino nel cuore.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi