In viaggio con documento d’identità rubato e contraffatto: partenopeo arrestato dalla Statale di Cassino

CASSINO- Nella tarda mattinata di oggi una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, impegnata nell’attività di pattugliamento autostradale, mentre era intenta ad effettuare un controllo all’interno dell’area di servizio “Casilina Ovest”, ha notato il conducente di una Opel Zafira compiere, alla guida della propria autovettura, manovre sospette, prima che si reimmettesse nuovamente in autostrada.

Tale atteggiamento ha convinto gli agenti a seguire l’automobilista ed a fermarlo poco dopo in tutta sicurezza.

L’uomo, un partenopeo di 44 anni, è apparso particolarmente nervoso agli agenti,  giustificandosi del proprio comportamento con l’aver dimenticato i documenti di circolazione ed il certificato assicurativo della macchina.

Gli accertamenti effettuati dalla pattuglia presso la banca dati interforze hanno evidenziano, tra l’altro, a carico dell’uomo, numerosi precedenti

I poliziotti hanno effettuano una perquisizione personale che ha portato al rinvenimento di una una carta d’identità, risultata rubata, sulla quale l’uomo aveva apposto la proprio foto.

All’interno delle tasche della giacca indossata dal quarantaquattrenne gli agenti hanno trovano un codice fiscale, una tessera sanitaria e due assegni bancari, dell’importo di 12.500 euro ciascuno, tutti risultati provento da furto.

Alla luce dei fatti, il campano è stato accompagnato negli uffici della Sottosezione Polstrada ed è stato arrestato per possesso di documento falso valido per l’espatrio e denunciato per ricettazione.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi