Vallerotonda, presentato il progetto QRcode per la promozione turistica low cost

di Zar

Grande partecipazione delle Pro-Loco per la presentazione del progetto di sviluppo turistico territoriale QRcode.

Ristorante Pizzeria La Cortiglia - Vallerotonda

CASSINO. Giovedì scorso nella sede della Pro-Loco di Vallerotonda è stato presentato il progetto QRcode, l‘innovativo format per la promozione turistica low cost ideato dal vice presidente della Pro-Loco di Vallerotonda, Nino Rossi, e dal professionista del web Rongione Valerio (GokiDev.it).

La semplicità di utilizzo del sistema, la sua efficacia e il sensibile contenimento dei costi, sono stati i punti forti del progetto: il tutto si basa sulla tecnologia QRcode, programma già presente sulla stragrande maggioranza degli smartphone, altrimenti scaricabile nello store, capace di portare l’utente, tramite appunto lo smartphone, su apposite pagine che vanno a spiegare ed illustrare dei punti d’interesse di un luogo o un centro.

Su degli appositi cartelli vengono impressi i codici che il format utilizzerà per accompagnare il turista, o il semplice visitatore occasionale, in un viaggio alla scoperta di monumenti, chiese, scorci e tutti i luoghi che un borgo o paese voglia “raccontare”, come se si avesse a disposizione una vera e propria guida, senza il bisogno di scaricare applicazioni ad hoc, ma soprattutto con un occhio ai costi di realizzazione che lo rende alla portata degli enti, specie i più piccoli. Il format, infatti, rende possibile un viaggio itinerante adattabile a qualsiasi contesto.

Tra gli ospiti presenti Claudio Nardocci, il presidente regionale UNPLI, Walter Creo, presidente della ProLoco di Minturno, e rappresentante del consorzio Pro-Loco basso Lazio, Erasmo Colaruotolo, assessore del Comune di Formia ed ex presidente della Pro-Loco di Formia, nonché il sindaco del Comune di Vallerotonda Gianfranco Verallo.

Artattoo Cassino

Il primo cittadino vallerotondese ha già sposato il progetto, ed ha voluto complimentarsi per l’idea e la realizzazione dello stesso, sottolineandone l’importanza per lo sviluppo turistico del territorio. Inoltre Varallo ha dichiarato il suo intendo a farlo conoscere anche nell’hinterland per poter creare uno sviluppo turistico coordinato con i comuni del territorio.

Infine i ringraziamenti per la partecipazione, sia dell’autorità che dei cittadini interessati, da parte del presidente della Pro-Loco di Vallerotonda Maurizio Fella.

Un progetto che sposa bene il concetto di marketing territoriale, di tecnologia digitale 4.0 e che al contempo riesce a contenere i costi, un format che vuole far emergere anche le piccole realtà in un mondo a portata di smartphone.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi