Vallerotonda, perdita d’acqua da effetto gayser: ma Acea latita

CASSINO. Salta una tubatura della rete idrica ed è uno spettacolare effetto geyser. Siamo a via Croce a Vallerotonda, appena fuori il paesino, ed in verità tale perdita non è nuova per gli abitanti del posto, i quali assistono allo spreco da diversi giorni14218448_10209466088502058_2081472469_n14194491_10209466088022046_274120079_n senza che Acea, la responsabile del servizio idrico, si intervenuta a risolvere il problema. Si è elevato uno schizzo d’acqua innescato dalla lesione di un tubo a margine della via, ma non si vedono i tecnici.

La zona non è stata transennata ma si è formato un lungo serpentone d’acqua che confluisce a valle.

Resta proverbiale l’elefantiaca agilità della società romana in fatto di risposte ai disservizi sulla rete idrica.

Sembrerebbe un monito anche per la città di Cassino che in questi giorni è alle prese col passaggio alla multinazionale capitolina, anche se a giorni ci sarà l’esame del ricorso del comune sulla nomina del commissario prefettizio Ernesto Raio. Ultimo baluardo contro le tariffe pazze di Acea a servizi (quasi) zero. E proprio la gestione della perdita di Vallerotonda rappresenta lo spaccato fotografico della gestione romana sulla rete di distribuzione dell’acqua.

Condividi...

Un pensiero riguardo “Vallerotonda, perdita d’acqua da effetto gayser: ma Acea latita

  • 6 Settembre 2016 in 10:33
    Permalink

    Penso che “acea” dovrebbe essere denunciata da: “Unione consumatori” o da altri assuciazioni sui generis per spreco pubblico e disservizio

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi