Università Cassino- 14 indagati per il buco da 40 milioni nelle casse dell’Ateneo

Sono 14 i nomi iscritti nel registro degli indagati nell’ambito delle indagini portate avanti dalla Procura di Cassino e dalla Guardia di Finanza sul buco di circa 40 milioni nelle casse dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.

CASSINO. L’ammanco si palesò nel mese di febbraio di quest’anno, quando l’ente chiese all’Inps il rilascio del durc, il Artattoodocumento che attesta la regolarità contributiva, scoprendo che non erano stati versati i contributi Inps e imposte sugli stipendi dei dipendenti dell’ateneo, da cui emerse la condizione dell’università cassinate.

Riserbo sui nomi dei coinvolti nella vicenda, ai quali vengono contestati a vario titolo i reati di falso in bilancio, omessa denuncia e mancato versamenti dei contributi pensionistici.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi