Tour delle periferie, ieri tappa a S. Bartolomeo. Langiano: «Lavoreremo per connettere il quartiere alla città»

CASSINO. Iniziato ieri pomeriggio il cosiddetto tour delle periferie da parte dell’amministrazione D’Alessandro. Una nutrita delegazione del comune con a capo il sindaco ha raggiunto il quartiere di San Bartolomeo per incontrare commercianti e cittadini della zona discutendo dei problemi del quartiere. Se non proprio anomalo, neanche troppo usuale per le amministrazioni cittadine il fatto di scendere in piazza ad incontrare la gente, specie post elezioni. Sebbene quello che valga siano le cose realizzate, si tratta comunque di un segno d’ascolto dietro il quale poi far seguire i fatti. E di fatti da dimostrare, specie a San Bartolomeo ce ne sono.

Il consigliere Gianrico Langiano
Il consigliere Gianrico Langiano

Sicurezza e servizi sono state le richieste dei commercianti che reclamano una complessiva maggiore attrattività del quartiere lamentando scarsa illuminazione di alcune vie e servizi come quelli postali che rendano più completa la zona evitando “migrazioni” verso il centro anche per pagare un semplice bollettino postale.

Sul tavolo anche la spinosa questione degli appartamenti Ater destinati a disabili e che i cittadini della zona vorrebbero impedirne la costruzione temendo possano diventare rifugio per extracomunitari: «Abbiamo rassicurato gli abitanti del posto circa la destinazione delle case che saranno affidate a disabili (essendo a piano terra) o comunque a soggetti aventi diritto scorrendo le graduatorie- sono le parole del consigliere di maggioranza Gianrico Langiano- siamo stati attenti a capire quelle che sono le necessità dei nostri concittadini tastando il polso della situazione per capire come intervenire congruentemente alle esigenze della periferia. Il tour delle periferie è un’iniziativa che avevamo promesso in campagna elettorale e che stiamo onorando».

«Col sindaco e i consiglieri, ma soprattutto con gli assessori ai lavori pubblici e ai servizi sociali, abbiamo riscontrato effettivamente una situazione di abbandono della periferia di S. Bartolomeo- continua Langiano- per mezzo anche dei bandi europei tenteremo di integrare le periferie al centro città anche e soprattutto ascoltando le problematiche di chi le abita».

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi