Terremoto, scossa di magnitudo 6 nel reatino: avvertita anche nel cassinate, paura e gente in strada

CASSINO. Una lunga scossa di terremoto è stata chiaramente avvertita a Roma e in tutto il centro Italia poco dopo le ore 3:30 di oggi. L’epicentro sismico è avuto ad Accumoli (RI) ed ha prodotto dei danni materiali anche ad Amatrice: stando alle prime rilevazioni in atto sarebbero crollati parti di edifici con persone sotto le marcerie.

Una nuova forte scossa è avvertita nella capitale alle 4:34, dopo quella di magnitudo 6 registrata alle 3:36 nel reatino. Il movimento tellurico è stato avvertito distintamente, inoltre, anche in Umbria e nelle Marche, ed anche fino a Napoli. Il capo del Dipartimento della protezione civile Fabrizio Curcio ha convocato il Comitato operativo per la valutazione sul da farsi.

Anche nel cassinate la scossa si è sentita, con gente scesa in strada e paura diffusa. Si sono subito riversati al sicuro delle arterie stradali specie gli abitanti di palazzi condominiali (soprattutto quelli dei piani alti) i quali sono stati esposti alle oscillazioni maggiori. Più o meno in tutta la città di Cassino si sono costituiti capannelli spontanei di persone dettati dalla paura:«Sono stata sbalzata giù dal letto dalla scossa imponente-dichiara una giovane donna di zona via Arigni- è durata circa 20 secondi e dire che mi sono impaurita è riduttivo». Intanto montano le prime testimonianze sui social della paura provata. In atto le scosse di assestamento.

Nelle prossime ore verranno valutati eventuali danni da parte degli organi preposti.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi