Terremoto reatino, anche Cassino si mobilita: diverse le associazioni per la raccolta beni

CASSINO. Anche Cassino si unisce alla solidarietà per il tremendo evento sismico che stanotte ha scosso il reatino ma in generale tutto il centro Italia, provocando una quarantina di vittime, anche se purtroppo il dato è provvisorio. Diversi organi istituzionali stanno spronando la popolazione a donare sangue, sia agli abituali che gli occasionali.

Il presidio cassinate per la raccolta ematica si trova all’ospedale Santa Scolastica ed a latere di tutto ciò si sta organizzando un punto di raccolta di indumenti e beni di prima necessità per fronteggiare l’emergenza di queste ore. Scarpe (meglio se antinfurtunistica), coperte, vestiti pesanti, torce (o comunque qualunque arnese faccia luce) sono ricercati come il pane: i paesi dell’epicentro sono a circa mille metri sul livello del mare e si tratta di zone situate in pieno appennino e malgrado sia estate la notte il freddo punge.

Il presidio di raccolta è in fase di allestimento nella sede dell’ex casa cantoniera di via Sferracavalli a Cassino, nei pressi della caserma dei carabinieri.

Allo stesso tempo sono tante le associazione e gli enti che in queste ore stanno promuovendo raccolta fondi e indumenti.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi