Si costituisce a Cassino l’autore dell’incendio della palma ad Isola Liri: “Un incidente”

Si costituisce l’uomo che avrebbe incendiato la palma nel centro di Isola Liri.

CASSINO. Un 30enne, residente in un paese del frusinate, si è presentato presso gli Uffici del Commissariato di Cassino, dichiarando di essere l’autore materiale dell’incendio della palma avvenuto ad isola Liri, a pochi metri dalla chiesa di San Lorenzo Martire, nella notte tra il 6 e 7 maggio scorsi.

Artattoo CassinoIn quella data venne incendiata una palma nella città fluviale, ma le cause erano sconosciute. Molte le ipotesi paventate e solo ieri la svolta.

Il giovane ha dichiarato agli inquirenti che, avendo accusato un malore, aveva deciso di fermarsi in quella zona, su una panchina, in compagnia di altre persone.

Nel frangente, un impellente bisogno fisiologico l’avrebbe spinto ad Ristorante Pizzeria La Cortiglia - Vallerotondaallontanarsi dal gruppo e di trovare un luogo più appartato.

Proprio in prossimità dell’arbusto, l’uomo avrebbe deciso poi  di accendersi una sigaretta: complice il fogliame secco, in pochissimi istanti, divampava un incendio.

Preso dal panico, il 30enne fuggiva mentre i presenti allertavano l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Scattava, quindi, la denuncia nei confronti del piromane, che si è reso comunque disponibile al risarcimento danni, compresa la ricollocazione di un albero di palma nello stesso luogo.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi