Serie D – Il Cassino in visita all’Anagni per dimenticare il KO con Artena. Urbano medita cambi: “Voglio umiltà”

di Simone Tescione

Neanche il tempo di leccarsi le ferite per l’imprevisto kappaò di domenica scorsa che il Cassino già deve tornare sul ring per una nuova sfida.

CASSINO. Oggi pomeriggio in calendario c’è il derby della provincia di Frosinone contro il Città di Anagni. Una sfida di altri tempi, erano i primissimi anni 2000, precisamente la stagione ’99-’00, quando il Cassino sempre di mister Corrado Urbano, alla sua prima avventura sulla panchina biancazzurra e sotto la gestione Morra, incrociava l’Anagni Fontana nel torneo d’Interregionale, stagione disgraziata per i biancorossi che chiusero retrocedendo. Altri tempi, altra storia. Oggi le velleità rimangono le stesse di allora col Cassino proiettato verso i quartieri nobili della classifica e l’Anagni alla ricerca di una zona tranquillità che consolidi in primis la permanenza in quarta serie.

I biancazzurri sono chiamati a scrollarsi di dosso i postumi dell’inatteso rovescio casalingo patito tre giorni fa contro l’Artena, per cui il risultato positivo è d’obbligo. In realtà per accrescere l’entusiasmo e l’autostima il Cassino avrebbe bisogno di un nuovo colpaccio lontano da casa, anche se il compito non appare sicuramente dei più agevoli. Gli uomini di Liberati arrivano da una buona prova e qualche recriminazione contro l’Anzio, dove il pareggio è stato strettino ai ciociari che si apprestano dare battaglia a Tirelli e soci. Il sodalizio della Città Martire, dal canto suo, intende riprendere la marcia con decisione anche se mister Urbano predica calma e attenzione: “Da tutte le partite vogliamo il massimo risultato ma c’è da tener conto che esistono anche gli avversari – è il commento pre partita del tecnico biancazzurro – non dobbiamo essere presuntuosi, non lo sono io e voglio che non lo sia neanche la squadra. Mi aspetto di continuare a giocare con l’intensità che ci ha caratterizzato fino ad ora, domenica scorsa compresa. Differentemente dall’ultimo turno mi auguro di essere un tantino più concreto in zona gol. Contro l’Artena il Cassino costruito molto, concretizzato poco. Siamo stati sfortunati. Sono sicuro che continuando a macinare gioco anche contro l’Anagni possiamo portare a casa un risultato positivo, anche pieno. Mi aspetto che i miei ragazzi giochino di qualità, quella stessa qualità del primo tempo contro i romani. Ripeto, in quella gara di negativo c’è solo il risultato, forse ci sarebbe stato stretto anche il pari”.

Artattoo Cassino

Sulla formazione anti-Anagni Corrado Urbano gioca a carte coperte: “Non cambierò moltissimo rispetto ma lo stretto necessario – avverte il tecnico biancazzurro – qualcosa andrò a modificare ma solo un minimo. Carcione? Deve recuperare la forma migliore”.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi