Serie D – Il Cassino attende l’Ostia Mare: “Vogliamo vincere”

di Simone Tescione

Si chiude domani la otto giorni di fuoco per il Cassino che ospita l’Ostia Mare.

CASSINO. Impegno da prendere con le molle per i biancazzurri che vogliono continuare la scalata verso le posizioni nobilissime della graduatoria nell’intento, magari, anche di insidiare il primato all’Avellino che incontrerà nel prossimo turno in terra irpina.

Sarà fondamentale l’approccio alla gara al fine di evitare inizi in salita che possano indurre ad una faticosa rincorsa sull’avversario con una condizione fisica già spremuta. Anche perché l’Ostia è formazione esperta di questa categoria come spiega Urbano alla vigilia: “Si tratta di una compagine molto solida e ben collaudata– sono le parole del tecnico cassinate – ogni anno cambia pochissimo tra gli esperti, uno forse due calciatori. Qualcosa in più tra i giovani, giocoforza, per le regole degli under. È una società che punta, quindi, su un’ossatura ben collaudata nella quale tutti gli interpreti si conoscono molto bene, dunque, ed hanno degli equilibri e certezze già chiare e definite. L’Ostia fuori casa concede qualcosa in più, il vero bottino di punti lo consegue nel proprio fortino dov’è estremamente ostica”.

I lidensi, infatti, sono reduci dalla vittoria di misura sulla Vis Artena che ha bissato quella all’esordio contro il Castiadas. Entrambi i successi sono maturati, appunto, all’’Anco Marzio’ lontano dal quale i biancoviola hanno incassato una netta sconfitta con l’Aprilia (3-0) che li appaia in classifica proprio ai benedettini cassinati.

Artattoo Cassino

Per quanto concerne le disponibilità, al momento l’infermeria è praticamente svuotata e il tecnico cassinate può contare su tutti gli uomini a disposizione. È lampante, ad ogni modo, che gli ultimi riaggregati debbano trovare la migliore condizione. A questo proposito mercoledì si è rivisto tra i convocati anche il giovane difensore Camara, il quale procede nel suo percorso di riabilitazione da un vecchio infortunio che si trascinava dietro dalla stagione passata. Per lui solo panchina nella trasferta di Colleferro, ma la strada per il campo è sempre più breve adesso: forse ci sarà spazio per qualche minuto già nella gara odierna. Continua a mettere minuti nelle gambe anche Carcione che va alla ricerca della migliore condizione dopo oltre un mese di stop.

La formazione anti Ostia non dovrebbe essere molto dissimile dalle ultime due schierate dal tecnico di Piedimonte: in qualità di centrali di difesa dovrebbero essere confermati Nocerino e Mannone davanti all’under Palombo che hanno convinto nell’ultimo turno, mentre in avanti Prisco sarà fiancheggiato da Tribelli e Marcheggiani sui lati nel classico 4-3-3.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi