Serie D – Il Cassino si gode il presente e pensa al futuro: “La pianificazione parte dal lontano”

di Simone Tescione

Forse meno bello del solito ma sicuramente più cinico ed efficace.
Riccardo Patini, diesse del Cassino

CASSINO. E’ il Cassino che ieri si è imposto contro il disperato Tortolì, grazie alle reti di Prisco e Celiento le quali permettono ai biancazzurri di rimanere aggrappati alla zona play off, dove tutte le dirette concorrenti hanno vinto. Prisco conferma il suo momento d’oro sottolineato da 4 reti nelle ultime 3 gare, mentre Celiento torna alla marcatura dopo oltre un mese, segnò il suo ultimo timbro nel 3-2 con cui il Cassino liquidò l’Ostiamare all’Epifania.

Una gara giocata in maniera più riflessiva e meno arrembante rispetto a quelle che siamo abituati a vedere al “Salveti”. Il Cassino ha saputo soffrire all’inizio, per poi gradualmente prendersi la scena. Bene l’esordiente Gazzerro in basso a sinistra, bene Tribelli, non sono una sorpresa Mattera e Darboe.

Il Cassino comincia a guardare al futuro: «E’ lampante che il futuro non si pianifica il giorno prima dell’inizio della nuova stagione- afferma il diesse del Cassino Riccardo Patini- bisogna cominciare ad organizzarsi per tempo. Così come è imprescindibile la scelta dei giovani, i campionati si decidono proprio con l’utilizzo di under di qualità, gli over più o meno si conoscono, e sotto quest’aspetto non possiamo proprio lamentarci già da quest’anno. Ogni domenica vengono osservatori di società di Serie A e B a vedere i nostri ragazzi. Nelle prossime settimane verranno inseriti gradualmente diversi elementi che ci permetteranno di fare delle valutazioni anche sul nostro materiale proveniente dal vivaio».

Patini illustra le strategie societarie: «Abbiamo costantemente in panchina almeno 4 classe ’00 ai quali piano piano verrà dato spazio com’è avvenuto per Gazzerro che si è destreggiato molto bene domenica, svolgendo pienamente il suo lavoro. Questa è la strada per cominciare a guardare al futuro dove abbiamo intensione di fare ancora meglio».

Sulla gara di ieri è tornato anche Marzio Celiento che ieri ha

Marzio Celiento, attaccante del Cassino

trovato la sua quinta marcatura in maglia cassinate: «È stato un successo importante che ci consente di rimanere in scia play off, siamo soddisfatti – dichiara a freddo il brevilineo attaccante campano- sono contento anche del mio ritorno al gol, è stata una sorta di liberazione. Come attaccante soffro l’assenza della marcatura, specie se questa dura più di qualche domenica. In un paio di campionati sono arrivato anche a 15 gol ma so che allenandomi duramente arriveranno anche le soddisfazioni personali, mi piacerebbe arrivare in doppia cifra».

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *