Serie D- Cassino. Ribaltone Flaminia: allenatore esonerato e volano gli stracci, “Da Prima Categoria”

di Simone Tescione

A cinque giorni dal match contro il Cassino, continua la stagione difficile del Flaminia: esonerato per “motivi di sponsor” il tecnico Pierluigi Vigna.

CASSINO. Stando a quelle che sono le parole dell’ex tecnico viterbese, la società avrebbe palesato grosse lacune sotto l’aspetto logistico organizzativo che avrebbero pesato anche sotto il punto di vista dei risultati minando la tranquillità del gruppo. A La Gazzetta Regionale Vigna non usa mezzi termini per spiegare il proprio allontanamento.

«Eravamo senza casacche e senza abbigliamento, evito di andare oltre per decenza. Sono entrato in punta di piedi e vado via in punta di piedi. Devo ringraziare i ragazzi e lo staff perché  in questi mesi sono andati avanti nonostante le condizioni disastrose, sotto tutti i punti di vista. Io, personalmente, ne esco a testa alta per il lavoro di questi tre anni, qualcun altro dovrebbe guardarsi allo specchio, invece».

Parole al vetriolo dell’ex tecnico del Flaminia fanno intuire nitidamente che siano volati stracci nell’ultimo colloquio col patron Ciappici: «E’ sopraggiunto un nuovo sponsor che porterà un nuovo tecnico- si legge ancora sul sito del La Gazzetta Regionale- il rispetto per le persone sta finendo, la parte umana non esiste più. Sanno bene quante volte ho parato la gestione da Prima Categoria che abbiamo avuto al Flaminia ma io mi ritengo persona seria ringrazio tutti perché stavamo facendo un gran lavoro. Faccio un grande in bocca al lupo ai ragazzi e li ringrazio ancora per quanto fatto fin qui. Eravamo senza casacche e senza abbigliamento, evito di andare oltre per decenza».

Nessuna motivazione tecnica, dunque, le tre sconfitte consecutive maturate con Ostia, Rieti e Latina possono rientrare nella normalità tecnica, essendo queste formazioni di rango superiore. Solo un fatto di soldi, nient’altro.

Ad ore si attende l’annuncio del nuovo tecnico.

Il Cassino da parte sua osserva da lontano l’evolversi delle vicissitudini.

La gara di domenica in programma per domenica al “Carosi Martinozzi” di Carbognano si disputerà a porte chiuse a porte chiuse.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi