Serie D- Arriva Di Pierro sulla panchina del giovane Flaminia per invertire la tendenza

di Simone Tescione

Settimana a dir poco tumultuosa quella vissuta in casa Flaminia, prossima avversaria del Cassino.

CASSINO. Il rumoroso esonero del tecnico Pierluigi Vigna ha fatto volare stracci nell’ambiente viterbese (“E’ sopraggiunto un nuovo sponsor che porterà un nuovo tecnico”- le parole rilasciate dall’ex tecnico rossoblù in settimana Leggi articolo), ha condotto sulla panchina della formazione di Carbognano il neo allenatore Filippo Vito Di Pierro, ex Imperia, Catanzaro, Gladiator e Eldense di Elda (terza divisione spagnola). Personaggio controverso, è rimasto coinvolto in uno scandalo scommesse proprio nella penisola iberica. A quanto riportato da testate italiane ed estere, il neo tecnico rossoblù sarebbe entrato nella rete delle scommesse clandestine, dietro la partita che si sospetta truccata fra Barcellona B e Eldense della Segunda B spagnola, finita 12-0 sabato in favore dei catalani (Leggi articolo).

A Di Pierro il compito di restituire tranquillità all’ambiente rossoblù reduce da 3 sconfitte consecutive per mano di formazioni di vertice: Ostia, Rieti e domenica scorsa Latina.

Un Flaminia che i suoi sette punti in classifica, che valgono un posizionamento nei play out, seppur in affollata compagnìa, li ha edificati  fuori casa (vittoria a Budoni e pari a Monterosi). Tra le mura di amiche spicca solo una vittoria con la Nuorese, oltre a due sconfitte (Trastevere e Rieti). Ma ciò che emerge con nitidezza tra le statistiche viterbesi, è la difficoltà degli avanti nel concretizzare: solo 5 gol in sette gare.

Una formazione molto giovane anche in quelli che sono i giocatori esperti: emergono diversi elementi ’95 e ’96. Il bomber stagionale, fin’ora, è Gianluca Leonardi (’93), settore giovanile Roma, autore di due reti. Davanti il perno è Moretti 21 gol in 25 gare in Serie A sammarinese nell’ultima stagione e che nella sua carriera annovera diversi campionati di “D” disputati nel centr’Italia. In mediana Scibilia e De Cristofaro, trentenni, danno esperienza ma sono gli unici. Dietro, il calciatore più esperto è il ventiseienne Carta.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi