Sbiancare i denti a casa: ricette pericolose per il nostro sorriso

Spesso in rete, e non solo, troviamo “ricette” di rimedi casalinghi per sbiancare i denti comodamente a casa. Ma spesso possono risultare deleterie per la salute della nostra bocca.

Articoli, forum, blog e molto altro, la rete ci regala ricette per sbiancare i denti a casa in modo facile e veloce, spesso nascondendosi dietro alla dicitura naturale, cioè uno sbiancamento fai da te.

Ma cosa c’è di vero?

Dottoressa Maria Pia Rongione ci parla dei pericoli dello sbiancamento dentale fai da te
Dott.ssa Maria Pia Rongione

Ripristinare il bianco naturale del proprio sorriso è un desiderio di tutti. Per questo motivo spesso troviamo blogger dell’ultimo minuto, o semplicemente utenti che si basano sulla propria “esperienza”, che ci inondano di notizie e consigli che creano danni, anche molto seri, per la salute di denti e bocca.

Un primo consiglio da tenere sempre in mente è di vedere l’affidabilità di chi scrive. Molto spesso siamo ingannati dalla foto dell’autore, che per quel che riguarda gli articoli sulla salute, si propongono in camice. E come ci insegna un vecchio detto Non è l’abito che fa il monaco. Infatti è bene controllare sempre l’affidabilità, l’autorevolezza e la professione di chi state leggendo, una foto può ingannare più di mille parole. Attenzione!

Ricette miracolose o miscele pericolose?

Le ricette che promettono un sorriso più bianco e lucente, si compongono di ingredienti di uso comune, facilmente reperibili e utilizzati per svariati impegni. Per questo motivo vengono classificati come rimedi casalinghi.

Abitualmente è la combinazione di uno o più sostanze come bicarbonato di sodio e/o succo di limone e/o acqua ossigenata e/o aceto.

Non solo questi ingredienti, da soli o combinati tra loro, non hanno un reale potere sbiancante, ma le conseguenze date dal loro uso ha aspetti negativi sulla salute.

Tra loro il bicarbonato sembra esser diventato l’eroe del nostro sorriso. Seppur vero che ha proprietà sbiancanti è altrettanto vero che ha proprietà corrosive. Infatti il potere sbiancante del bicarbonato è dato dalla sua azione abrasiva.

Sarebbe come voler sbiancare i denti con la “varechina”, voi lo fareste? Questa frase volutamente molto forte, serve a dare l’idea di cosa potrebbe accadere utilizzando queste sostanze senza le dovute conoscenze.

Pericoli e controindicazioni

L’azione abrasiva è uno degli aspetti negativi di queste ricette fai da te. Erodendo lo smalto dei denti lo rendiamo più poroso. Ciò non solo mette maggiormente a rischio la salute dei nostri denti, ma lì rende più esposti alle macchie e in minor tempo.

sbiancare i denti con il bicarbonato può danneggiare la salute di denti e boccaInoltre l’azione abrasiva può ledere, oltre lo smalto, anche i tessuti sottostanti creando traumi alle gengive, provocandone il sanguinamento, oppure può aumentare la sensibilità dentale e persino causare una forte retrazione gengivale.

Un altro aspetto negativo dell’uso di queste sostanze è la variazione del pH della bocca. Infatti anche se l’acidità del cavo orale è un fattore di rischio per lo sviluppo della carie, anche una eccessiva alcalinazione orale cera danni, sconvolgendo la normale flora batterica della bocca, procurando afte ed altri danni alla mucosa.

Oltretutto si potrebbero peggiorare danni già presenti nel cavo orale. Infatti uno dei motivi per cui i trattamenti sbiancanti andrebbero effettuati soltanto dal dentista o comunque sotto la sua supervisione, è per accertare lo stato di salute della nostra bocca. Anche per questo è consigliabile chiedere al dentista prima di utilizzare kit sbiancanti che troviamo in commercio.

Per ripristinare il bianco naturale del proprio sorriso non è sempre necessario dover ricorrere allo sbiancamento. Spesso basta una semplice pulizia dei denti.

Informarsi sempre da un dentista esperto serve a salvaguardare la salute del nostro sorriso.

Dott.ssa Maria Pia Rongione

Via Arigni,86 Cassino

0776 311888

www.studioassociatorongione.it

FB Studio Odontoiatrico Rongione

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi