Sant’Elia – Il fiuto di Diana porta alla scoperta di una serra artigianale

Serra artigianale scoperta dai cinofili a Sant’Elia Fiumerapido.

CASSINO. Nell’ambito di predisposti servizi mirati a contrastare il fenomeno della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio di Sant’Elia Fiumerapido, i militari della locale Stazione, unitamente a personale del Nucleo Cinofili di Roma – Ponte Galeria, con l’ausilio del cane antidroga “Diana”, eseguivano una perquisizione domiciliare e personale a carico di un 29enne del luogo, già censito per analoghi reati, nel corso della quale rinvenivano, all’interno della sua camera da letto, una serra artigianale dalle dimensioni di 50 cm di altezza, 40 di larghezza e 30 di profondità, costituita da un cartone con rivestimento interno in carta di alluminio ed una lampada elettrica funzionante, utilizzata per la coltivazione di canapa indiana.

Artattoo Cassino

Nel corso della perquisizione rinvenivano, altresì, un opuscolo informativo con all’interno riportato le specificità di ogni pianta appartenete alla famiglia della cannabis; 412 semi di canapa indiana 3 pezzetti di hashish per un peso complessivo di 0,85 grammi, mentre nel giardino di pertinenza dell’abitazione, rinvenivano 5 piante di canapa indiana in fase di fioritura, con altezza di fusto variabile fra i 40 ed i 65 cm, il tutto sottoposto a sequestro.

Il 29enne, stante la flagranza di reato, veniva tratto in arresto ed espletate le formalità di rito sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Condividi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi