Regione. Emergenza fiamme- Bando antincendio di 3 mln per Comuni e privati con copertura fino al 100%

Nella giornata di ieri, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha presentato un bando da 3 milioni di euro per contrastare e prevenire gli incendi boschivi. 

CASSINO. Il bando mette a disposizione aiuti a fondo perduto per un totale di 3 milioni di euro. L’obiettivo è sostenere una serie di iniziative con cui contrastare e prevenire gli incendi boschivi. È rivolto ai principali attori del territorio, dai Comuni agli Enti Parco fino alle associazioni

I volontari e gli operatori della Protezione Civile e i Vigili del Fuoco stanno lavorando moltissimo anche in queste ore nelle attività di monitoraggio e contrasto agli incendi boschivi che si stanno verificando sul nostro territorio. Gli elicotteri hanno effettuato 779 ore di volo solo tra il 1° giugno e il 9 luglio, contro le 46 dello stesso periodo dello scorso anno, sono numeri forniti dalla regione che ne snocciola altri:

“E’ aumentato il numero di elicotteri: passano da 7 a 10, quadruplicando il numero delle ore di volo; solo negli ultimi 15 giorni attivate oltre 1.000 squadre di Protezione Civile e impiegati 3.500 volontari; proprio ieri una riunione convocata dalla Prefettura sugli incendi boschivi, dove sono stati sollecitati i Comuni ad applicare quanto previsto dai loro piani d’emergenza per gli incendi boschivi.

Il bando presentato, interviene in questa direzione contro il pericolo incendi con una serie di strumenti molto concreti per ridurre il rischio e aumentare il monitoraggio del territorio”.

Per tutte le info sul bando vai qui.

«Stiamo vivendo una fase che sfugge a qualunque tipo di paragone rispetto agli anni passati: basti pensare che dal primo giugno al 9 luglio dello scorso anno gli elicotteri hanno effettuato 46 ore di volo, quest’anno nello stesso periodo di riferimento le ore di volo sono state 779 – parole di Zingaretti che ha aggiunto- ora con questo bando interveniamo sul pilastro della prevenzione che evita la proliferazione degli incendi. Questo fa parte di una strategia di messa in sicurezza del territorio».

«I beneficiari sono sia i comuni in forma diretta, che potranno o beneficiare di un finanziamento che copre il 100% delle opere che proporranno di fare, oppure anche i soggetti privati che hanno in gestione, ad esempio, le aree verdi o le aree forestali. In quel caso copriamo sino all’80% dell’investimento complessivo»- così Mauro Buschini, assessore Rapporti con il Consiglio, Ambiente e Rifiuti.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi