Regione, bando di 600mila € per promozione del libro e lettura aperto anche a comuni e associazioni

CASSINO. Anche quest’anno la Regione Lazio sostiene le attività e le iniziative di promozione e valorizzazione del libro e della lettura con un bando da 600mila euro. Questo è rivolto alle piccole e medie imprese della filiera produttiva del libro, anche riunite in consorzi, ai Comuni del Lazio, alle associazioni e fondazioni culturali che svolgono regolarmente attività di promozione del libro e della lettura, alle istituzioni scolastiche, pubbliche o parificate. È un’opportunità molto importante, con la scorsa edizione la ImmaginekihgbljjbvbhjkRegione ha sostenuto ben 31 progetti di promozione del libro e della lettura.

I contributi verranno concessi per un importo massimo di € 20.000.

Vai qui per tutte le info sul bando, c’è tempo fino al 29 agosto per partecipare.

Al lavoro anche per sostenere la partecipazione delle nostre case editrici alle fiere del settore. Ogni anno la Regione partecipa a una serie di iniziative: Più libri più liberi, fiera della piccola e media editoria, con un programma di iniziative ed eventi; la Frankfurt book fair, dove ad ottobre la Regione promuoverà la presenza di case editrici laziali; il Festival internazionale del fumetto di Angoulême, dove la Regione ha partecipato con un stand collettivo, promuovendo il settore laziale della graphic novel e dell’illustrazione; e poi il Romics di Roma, dove è stato presentato il volume che racconta i fumettisti e gli illustratori che in questi ultimi anni hanno contribuito alla rinascita del settore.

«Premiare, sostenere, finanziare tutte le realtà che promuovono la lettura è per noi una priorità assoluta – lo ha detto Lidia Ravera, assessore alla Cultura e Politiche giovanili, che ha aggiunto: l’abbiamo fatto da subito e ha già dato i suoi frutti: con la prima edizione di IO LEGGO e 300mila euro di finanziamento la Regione ha sostenuto 31 progetti di promozione del libro e della lettura, in particolare in zone a forte criticità sociale. In questi tre anni abbiamo rilanciato il settore dell’editoria rifinanziando la legge regionale sul libro, la lettura e le PMI editoriali. Anche il 2016 ci vede impegnati in questa direzione».

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi