Provincia- Presentato il libro “Onora la madre”: il ruolo della donna nella ‘ndrangheta

CASSINO. Presso il Palazzo della Provincia nella giornata l’altro ieri, nell’ambito del progetto di educazione alla legalità, è stato presentato al convegno “Onora la madre”, alla presenza della giornalista Angela Iantosca, autrice dell’omonimo libro, e di una numerosa platea di giovani studenti.

Il volume ricostruisce “il ruolo delle donne all’interno della ‘ndrangheta, donne custodi delle antiche regole Artattoo Cassino‘ndranghetiste, silenti ordinatrici di vendette e di faide insanguinate, capaci di vestire i panni di insospettabili corrieri della droga, mediatrici finanziarie, staffette di latitanti e boss o reggenti per supplenza della propria cosca. Il coinvolgimento femminile nella ‘ndrangheta è diventato sempre più attivo fino a mettere in crisi lo stereotipo della donna ignara delle attività criminali degli uomini”.

In occasione dell’incontro è stato analizzato il ruolo della stessa donnaSostieni la ricerca in Neuromed: Metti la tua firma sul futuro della ricerca Sanitaria in contesti di non legalità, dove ci sono madri che mettono in atto un vero un proprio abuso psicologico nei confronti dei figli, crescendoli all’insegna dei “valori” delinquenziali.

Del convegno anche il Direttore Tecnico Capo Psicologo dott.ssa Cristina Pagliarosi è intervenuta che ha invitato la giovane platea a non accettare mai comportamenti scorretti ma a denunciare sempre, anche se questa ribellione è dolorosa e difficile, perché si configura come “tradimento” del legame affettivo.

Il diritto del rispetto è il primo passo per difendere se stessi: il silenzio e la sottomissione non devono vincere mai.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi