Promozione – Real Cassino, Zollo alza la guardia: “Niente proclami, lavoriamo per dare fastidio”

di Simone Tescione

In casa Real Cassino Colosseo le parole d’ordine sono “testa bassa e lavorare sodo”.

CASSINO. Niente squilli di tromba, niente più di quegli annunci altisonanti che avevano caratterizzato la primissima parte di stagione. Adesso ci si concentra su nuovi equilibri da cercare tramite un mix di chiocce navigate e giovani rampanti che avranno il compito di garantire continuità al progetto “Promozione” dei verdegranata.

È categorico mister Roberto Zollo che dopo tre settimane di preparazione stila un primo consuntivo della sua nuova avventura, la terza per l’esattezza, alla corte del sodalizio presieduto da patron Vincenzo Valente. “Abbiamo avuto dei problemi nell’avvio della stagione specialmente dopo il cambio di rotta societario– dichiara il giovane tecnico cassinate non celando le difficoltà iniziali – ci siamo mossi in ritardo e questi aspetti si pagano. Tuttavia il sorriso non ci è stato tolto, tutt’altro, siamo molto carichi e fiduciosi per la stagione alle porte. E’ chiaro che inizialmente c’era un po’ di scoramento dovuto al ridimensionamento ma è passato ben presto. Il Real Cassino Colosseo è una società solida che ha già diversa esperienza in questo campionato per cui non si farà trovare mai impreparata. Ci siamo calati nella nuova realtà che sono convinto ci regalerà delle soddisfazioni ugualmente. Certo, non parliamo di promozione, sia chiaro, non abbiamo né il budget, né l’organico per ambire al salto di categoria come magari poteva essere lo scorso anno. Quale sarà il nostro ruolo nel prossimo campionato? Mi piacerebbe essere la mina vagante del girone, partire in sordina per dare fastidio a chiunque su ogni campo”.

Artattoo Cassino

L’allenatore del Real ha ben in mente quelle che sono le gerarchie nel prossimo torneo: “Credo che le prime posizioni siano ad appannaggio di Mistral, Ferentino e Monte San Giovanni Campano che hanno investito massicciamente sul mercato approntando rose di ottimo livello. Bene sta lavorando anche l’Anitrella. Noi siamo in seconda fascia, lavoriamo per combatterci ogni partita e non iniziare mai battuti”.

La rosa dei cassinati ancora non è completa ma qualche movimento ce lo si aspetta nell’immediato futuro: “Manca ancora qualcosa al nostro scacchiere ed alla nostra squadra anche se il grosso è fatto – continua Zollo – servirebbe un giocatore per ruolo. Purtroppo c’è da segnalare la grave tegola Nije che ha abbandonato il gruppo per un problema di salute. Per noi rappresenta una perdita sensibile”.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi