Promozione – Il Real Cassino C. ruggisce (e reagisce): Dragonetti e doppio Carlini, 3-0 all’Arpino

di Simone Tescione

Dragonetti e una doppietta di Carlini regalano il successo al Real Cassino Colosseo sul campo del vice fanalino di coda Arpino.

CASSINO. Serviva una reazione di orgoglio agli uomini di Nanni che alla vigilia dell’incontro aveva sottolineato l’importanza del match di ieri, dopo lo stop patito 8 giorni fa nello scontro diretto con la capolista Itri. Una reazione che è arrivata, ed anche in bello stile. L’Arpino non si prestava ad essere una formazione capace di poter impensierire eccessivamente Cristian Quintiliano e soci ma, si sa, nel calcio la componente psicologica vale molto.

Gara dura coi padroni di casa che tentavano di sopperire di fisico e foga atletica alle mancanze tecniche, prima che Dragonetti schiacciasse a rete un bel suggerimento di Conti. Da lì arrivavano ben due espulsioni tra le fila arpinati, rispettivamente, per proteste e per gioco falloso. A quel punto il Real Cassino passava con Carlini su rigore e la chiudeva sempre con l’ex Anagni che concretizzava un bell’assist di Ambrifi.

Artattoo Cassino, negozio di tatuaggi e piercing a Cassino

Gara vinta d’autorità dai cassinati che possono sorridere anche per i risultati provenienti dagli altri campi. La mancata vittoria del Terracina col sorprendente Casalvieri allontana l’insidia tirrenica dalla caccia ad un posizionamento play off. Al contempo la sconfitta del Sora in casa del Monte San Giovanni Campano avvicina la seconda piazza ad un punto.

«Non posso dire che siamo a rammaricarci per i risultati provenienti dagli altri campi- afferma il diesse verdegranata Pietro Marraffa- la settimana appena trascorsa è stata importante perché abbiamo dovuto lavorare parecchio sulla mente della squadra, i 3 punti portati via dal campo dell’Arpino sono stati fondamentali per noi conseguiti contro una squadra in lotta per non retrocedere. Ci serviva questa vittoria proprio per ripartire dopo l’amara sconfitta contro l’Itri, sono soddisfatto della prestazione della squadra perché ci siamo imposti nettamente. Abbiamo condotto la gara vincendo in maniera rotonda. Non dobbiamo perdere la fiducia, il campionato è lungo».

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *