Promozione – Buona la prima per Zollo: il Real Cassino torna al successo col Mistral

Real Cassino C.: Viola, Marzocchella, Nije, Quintigliano C., Dragonetti, Brandi, Di Nardi (90′ Conti) Tomassi, Grillo (76” Ambrifi), Tedeschi (80′ Catalano), Carlini. A disp.: D’Aguanno, Catalano, Ambrifi, Pontone, Torrice, Quintigliano M. All. Zollo.

Mistral Gaeta: Cenerelli, Bernisi (58′ Di Trocchio), Azoitei (63′ Nugnes), Vitale, Monforte, Fortunato, Siniscalchi, Mallardi, Parasmo, Leccese (75′ Fanelli), Castillo. A disp.: Caso, Di Lanna, Lonardo, Di Florio. All.: Parisella.

Arbitro: Veri di Aprilia. Assistenti: Martelluzzi e Fiorini di Frosinone.

Marcatori: 21′ Parasmo (G), 41′ Carlini (RC), 52′ Tedesco (RC) 90′ Tomassi (RC).

Note: spettatori 250. Terreno buono. Mattinata ventosa. Ammoniti: Mallardi e Catalano. Espulso al 53′ Carlini per fallo antisportivo.

di Simone Tescione

tecnocasa cassino informazioni

CASSINO. Il Real Cassino Colosseo torna alla vittoria dopo un mese e mezzo contro il Mistral Gaeta. Buona la prima per l’esordiente Roberto Zollo che prende 3 punti fondamentali nel discorso play off approfittando del riposo del Monte San Giovanni che comunque ha 2 gare in meno.

Ma il risultato finale non tragga in inganno perché i verde granata hanno sudato le proverbiali 7 camicie per avere ragione della compatta formazione gaetana. E’ stato un successo soffertissimo, ottenuto in rimonta e con quasi un tempo disputato in inferiorità numerica, col sigillo finale ottenuto praticamente all’ultimo assalto. Possiamo ben dire che i cassinati abbiano avuto la meglio grazie alla maggior qualità dei propri attaccanti.

Alessio Carlini coi suoi in affanno si è letteralmente inventato il gol del pareggio al 41′, ipnotizzando con una serie di finte il suo diretto controllore e infilando dal limite Cenerelli con un diagonale chirurgico. Fino a quel momento il Gaeta aveva tenuto bene il campo e violato la porta di Viola con un bel gol di Parasmo al 21′, lesto ad infilare centralmente la difesa di casa e a piazzare il pallone nell’angolino basso. Grillo segna per due volte ma l’arbitro annulla entrambi i gol su segnalazione del suo primo assistente. La differenza la fa Tedesco al 52′: sponda di testa di Grillo e sinistro al volo imparabile.

La gioia del vantaggio galvanizza il Real che pare avere la forza per chiudere la partita. Ma a complicare le cose interviene l’espulsione di Carlini dopo un contrasto a centrocampo. L’arbitro punisce l’intervento duro e forse pure qualche parolina volata di troppo. In 10 i cassinati si propongono spesso in contropiede. Nije è imprendibile al 14′ quando recupera palla a centrocampo e se ne va via superando 4 avversari prima di venir steso all’ingresso dell’area gaetana. I tirrenici cercano di organizzare il forcing finale ma sono i padroni di casa a chiudere il con Tomassi che si presenta solo in area e infila di precisione.

 

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi