Pontecorvo- Picchiato e derubato del Rolex: tre fermati

Ieri mattina i Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo, assieme alle Stazioni di Aquino, Pontecorvo e Piedimonte San Germano, ponevano ai domiciliari 3 persone.

CASSINO. I fatti risalgono al 26 aprile 2017. alle ore 23 circa, infatti, i Carabinieri di Pontecorvo, già intervenuti nel centro cittadino a seguito di una lite tra ragazzi innescata per futili motivi, accertarono che la rissa era stata originata da una rapina poco prima subita a Piedimonte San Germano da uno dei contendenti, un 23 enne di Napoli, che nel contesto di una mediazione privata finalizzata alla vendita di un Rolex (modello Daytona) del valore commerciale di 5mila euro, veniva aggredito con pugni e calci, sotto la minaccia di un coltello, era stato costretto a consegnare l’orologio. Il malcapitato aveva riportate contusioni multiple ed escoriazioni, successivamente refertate dal Pronto Soccorso dell’ospedale di Cassino.

Le attività investigative svolte, accertavano, secondo gli investigatori, una serie di elementi che evidenziavano l’asserita contiguità ad esponenti della criminalità organizzata insediati nel basso frusinate, avevano agito con particolare efferatezza.

Scattavano i domiciliari.

A seguito delle perquisizioni locali effettuate nella mattinata, sono stati sequestrati quattro orologi marca Rolex modello Submariner e 2 orologi marca Rolex verosimilmente contraffatti.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi