Picinisco, donna accusa malore durante una Maratona: tempestivo l’intervento del Soccorso Alpino

CASSINO. Pronto int14446248_10154562554054283_911700374_oervento del Soccorso Alpino e Speleologico del Lazio (CNSAS) i cui tecnici nella giornata di ieri sono stati chiamati in causa per recuperare una partecipante alla gara Monti della Meta Sky Marathon nel comune di Picinisco. La donna di 47 anni, originaria di Ferentino, era partita alle ore 8:30 per percorrere i 34 chilometri del tracciato previsto quando intorno alle ore 14:30, a14454636_10154562554229283_1009610634_n circa metà percorso, ha accusato un malore richiedendo i soccorsi.

Ad intervenire è stata una squadra di tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico presenti nei due presidi allestiti dallo stesso Soccorso Alpino lungo il tracciato della maratona per le emergenze. La squadra di terra del CNSAS, dopo aver prestato le prime cure sanitarie, ha trasportato in barella la maratoneta al punto di arrivo, dove sono sopraggiunti intorno alle ore 17:30. Per la donna non è stato necessario il ricovero essendo state sufficienti le cure prestate dal primo soccorso.14438876_10154562554139283_85895311_o

Si conferma ancora una volta l’importanza di predisporre presidi del Soccorso Alpino in eventi sportivi o manifestazioni che si sviluppano in ambiente impervio, presidi che garantiscono soccorsi tempestivi in caso di necessità come accaduto nella giornata di ieri.

Bene così.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi