Pallamano, troppo Lions Teramo per il Cus Cassino Gaeta: passa la capolista

CASSINO. Contro la corazzata della Lions Teramo riescono a tenere testa soltanto nei primi 10 minuti i ragazzi di coach Antonio Viola,i quali devono poi cedere le armi ed arrendersi con un pesante 38-17 in favore dei forti abruzzesi di mister Marcello Fonti.

Parte bene la compagine gaetana che prima difende e successivamente si porta in vantaggio grazie alla rete di Mitrano ma gli ospiti rispondono immediatamente con la bordata di Valeri che si scaglia con precisione chirurgica sotto al set alla sinistra di D’Ovidio.

L’estremo difensore gaetano para,gli ospiti commettono alcuni errori in controfuga ed allora gli uomini di Viola riescono a stare in partita fino al 5-3, momento in cui termina però la fase d’equilibrio dato che gli ospiti piazzano un secco passivo di 5-1 raggiungendo il più tranquillo 10-4.

I gaetani provano la reazione d'orgoglio ma i forti teramani mettono la quinta praticamente in cassaforte il match già nella prima frazione di gioco attuando un 10-4 e chiudendo i primi 30 minuti già sul +13 (22-9).

Nella ripresa il copione non cambia e nonostante Capitan Capomaccio e compagni riescano a compattarsi maggiormente, gli uomini di coach Fonti sono una diga in difesa e pungono con rapide controfughe ed una manovra offensiva che non lascia scampo ai padroni di casa.

La Lions Teramo,infatti,piazza un altro 9-3 e dilaga fino al +19 per poi chiudere definitivamente sul 37-18 al suono della sirena finale e conquistare l’intera posta in palio ed il sesto successo di fila in altrettante gare,rimanendo dunque salda al comando della classifica a +3 dalla vice-capolista Putignano e +6 dai cugini della Proger Teramo.

Mentre la BPC Cus Cassino Gaeta rimane a quota 4 punti in classifica e nel prossimo turno ospiterà la compagine campana della Pallamano Capua,formazione situata alle spalle dei gaetani ad una sola lunghezza di distacco e sconfitta in quel di Pescara.

Nel post partita parla il pivot Antonio Carbone: «Non sono di certo queste le gare da vincere per noi visto il grande divario e la differenza d’esperienza dei singoli ma credo che dopo un avvio buono ed equilibrato, abbiamo tirato troppo presto i remi in barca. Ci è mancata quell’aggressività e quella fame di vittoria delle ultime partite e non c'è stata quella coesione vista nella vittoria di Pescara. Bisogna resettare e la testa ora deve andare immediatamente alla sfida salvezza contro il Capua perché settimana prossima ci aspetterà una vera e propria battaglia a Gaeta,non dovranno esserci scusanti e desideriamo vincere anche davanti al nostro pubblico per chiudere questo 2016 in bellezza dato che sarà la nostra ultima partita per quest’anno. Faccio i miei complimenti alla Lions Teramo e auguro loro di essere promossi perchè sono una vera squadra, hanno un gioco molto rapido e bello da vedere e giocano di gruppo. Sicuramente la squadra più completa affrontata fino ad ora».

Cus Cassino Gaeta Handball ’84 – Lions Teramo 17-38 (p.t. 9-22)

D’Ovidio,Uglietta,Di Schino,Mitrano 4,Capomaccio 5,Ciano,Carbone,La Monica 4,Giannattasio 1,Uttaro 2, Pantanella, Monti Antonio, Bertolami 1, Uranga. All: Antonio Viola. Dirigente: Di Liegro Luigi. Addetto agli arbitri: Gaudino Annalisa. Medico: Magliozzi Francesco.

Lions Teramo: Di Giulio 6,Leodori 6,Giampietro 5,Di Marcello Andrea 4,Rossi 1,Savini 7,Bellia 3,Valeri 2, Di Giuseppe,Piermarini,Di Sabatino 4,Di Marcello Matteo. All: Marcello Fonti. Dirigente: Di Giulio Vincenzo.

Arbitri: Carrino – Pellegrino.

Ufficio Stampa BPC Cus Cassino Gaeta Handball ’84

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi