Mondo- Il piccolo Bradley non ce l’ha fatta: addio al bambino guerriero tifoso del Sunderland

«Il mio bambino coraggioso è andato con gli angeli oggi alle 13:35, tra le braccia di mamma e papà, circondato dalla sua famiglia. Era il nostro piccolo supereroe e ha combattuto fino alla fine, ma avevano bisogno di lui altrove. Non ci sono parole per descrivere quanto i nostri cuori sono spezzati. Grazie a tutti per tutto il vostro supporto e le gentili parole. Dormi bene, piccolino, e vola in alto con gli angeli».

E’ la frase con cui i genitori del piccolo Bradley Lowery appena 6 anni, tifoso della squadra di Premier League inglese del Sunderland, hanno comunicato la morte del loro figlio dopo una malattia che portava avanti da oltre 4 anni. Tante cure per quel neuroblastoma, un cancro molto raro ed aggressivo che lo aveva colpito quando aveva appena 18 mesi.

Un caso, quello del piccolo Bradley, che aveva toccato il cuore dell’Inghilterra prima e di tutto il mondo poi. Le sue immagini di quando è sceso in campo con la maglietta dei Black Cats hanno fatto il giro del globo così come l’amicizia nata con l’attaccante Jermain Defoe, trasferitosi in questa sessione di mercato al Bournemouth prima di una militanza nel Sundeland dove è nata la profonda amicizia col bambino. Un rapporto speciale con lui e la sua famiglia tanto da diventare il beniamino della tifoseria, oltre che il calciatore preferito di Bradley.

Ristorante Pizzeria La Cortiglia - VallerotondaE proprio qualche giorno fa durante la sua presentazione ai nuovi tifosi, l’attaccante si è lasciato trascinare dalle emozioni, scoppiando in lacrime non appena uno dei giornalisti presenti in sala gli ha posto una domanda che riguardasse il piccolo. Erano i momenti in cui le condizioni si stavano aggravando con la morte che è sopraggiunta venerdì.

Le sue condizioni si sono aggravate rapidamente. L’ultimo ciclo di cure aveva fallito e i medici avevano comunicato ai genitori che Bradley avrebbe avuto ancora pochi mesi davanti a se.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi