Libri da scoprire – “Falò delle Vanità” di Tom Wolfe, finanza e potere nella New York anni ’80

di Martina Salvatore

Vi avevamo anticipato, un paio di settimane fa, che oggi vi avremmo parlato del “Falò delle Vanità” di Tom Wolfe.

Nonostante il titolo evochi un episodio avvenuto a Firenze il 7 febbraio 1947 durante le celebrazioni del martedì grasso quando in seguito alla cacciata della famiglia egemone dei Medici i seguaci del frate domenicano Girolamo Savonarola sequestrarono e bruciarono pubblicamente migliaia di oggetti considerati potenzialmente peccaminosi, il romanzo di Wolfe ha tutta un’altra ambientazione ed una trama lontanissima dalle vicende italiane del Quattrocento.

Le vicende narrate accadono nella New York degli anni ’80, in piena era reaganiana, nel mondo
dell’alta finanza di Wall Street. Il protagonista è il finanziere di successo Sherman McCoy,
implicato in un incidente d’auto causato, però, dalla sua amante Maria Ruskin. L’indagine ed il
clamore che i giornali montano attorno alla vicenda rovinano la vita agiatissima di McCoy, il quale
però è convinto che dietro l’accanimento dei Tabloid si nasconda un complotto ordito dal reverendo Bacon un leader religioso con ambizioni politiche interessato al consenso elettorale della comunità nera di New York.

Artattoo Cassino

Dagli episodi analizzati dalla prosa magistrale di Wolfe emerge il confitto sociale dei nuovi ricchi
speculatori e la gente comune, è inoltre lapalissiano un grande spirito puritano che ancora anima la società statunitense per la quale anche la più esorbitante ricchezza non va esibita e vantata, di tutti i personaggi descritti non ne esiste uno che sia pienamente positivo, tutti sono alla ricerca
dell’affermazione individuale e quindi schiavi della vanità.

Al romanzo, il più famoso delle opere di Tom Wolfe, seguì nel 1990 un film diretto da Brian De Palma con da Tom Hanks, Melanie Griffith e Bruce Willis, che però non ebbe lo stesso successo del libro best seller.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi