Giro di boa anche per gli arbitri di Cassino: i numeri a metà dell’opera

di Sergio Franchitto

Tempo di tirare le somme della stagione anche per i direttori di gara ed assistenti cassinati andando a fare una breve panoramica sul loro operato e sui numeri. In Lega Pro, il cassinate Aristide Capraro ha diretto 3 incontri di Prima Divisione: nel girone A e 1 nel girone B mostrando 12 cartellini gialli e nessun rosso. Mentre 4 sono state le gare in Primavera. Sempre nella terza serie Nazionale l’Assistente Tiziano Notarangelo ha invece totalizzato 9 gare in Lega Pro, e 3 in Primavera. Per due volte entrambi gli associati hanno collaborato nella stessa gara: Almas Juventus Fano – Lumezzane Lega Pro girone A e Latina – Spal del campionato Primavera. Scendendo nella categoria interregionale CAI questa vede impegnati due arbitri cassinati: Federico Pontone, che ha totalizzato 5 presenze in stagione, 4 in eccellenza (Lombardia, Emilia Romagna, Sardegna, Molise) e una in promozione (Campania). Gianmarco Merolli invece collezionato 4 apparizioni tutte in eccellenza (Campania, Marche, Emilia Romagna, Sicilia) Passando invece alla regione Lazio 11 sono state le gare dirette da Francesca Capone 6 in Eccellenza e 5 in Promozione. Ben 3 volte la sua terna è stata composta da associati di Cassino: Arce-Pomezia di Eccellenza con assistenti Pasquale Picillo e Graziano Forte, Anagni – Minturno di Promozione con Domenico Franchitto e Rocco Aceti, Terracina – Sporting Vdice sempre in Promozione con Domenico Franchitto e Michele Di Mamabro. Anche gli assistenti regionali hanno vissuto una prima parte di campionato entusiasmante: Michele Di Mambro e Rocco Aceti hanno esordito ad inizio stagione in Promozione per fare poi il salto in Eccellenza nelle scorse settimane. Parlando sempre della massima categoria nazionale, il maggior numero di presenze appartiene a Pasquale Picillo con 9, seguito da Graziano Forte(8). Lo stesso Picillo che ha diretto anche una gara dei quarti di Coppa Italia Dilettanti: il ritorno di Itri – Aprilia. Infine nelle categorie inferiori si registrano gli esordi in Prima Categoria di Stefano Scarangella e di Christian Quagliere e Vincenzo Pennace nel campionato di Seconda categoria.

Sono trascorse 16 giornate di campionato e il Cassino campione di inverno arriva al giro di boa da capolista avendo totalizzato 13 vittorie 2 pareggi e una sola sconfitta, preparandosi alla sfida ad alta quota contro il Colleferro seconda in classifica l’8 gennaio. Fino ad ora sono stati designati ovviamente 16 arbitri e 32 assistenti: come da regolamento nel campionato di Eccellenza i guardalinee provengono esclusivamente al comitato regionale del Lazio, mentre possono essere designati direttori di gara interregionali (CAI) per le partite più
“delicate”. Ben 9 arbitri di questa categoria hanno diretto il Cassino: 8 volte in trasferta e una sola al Salveti nella sfida con l’Unipomezia. L’impiego di arbitri CAI per ogni gara esterna fa capire come la società biancazzurra sia vista dalla federazione come meritevole di una direzione “nazionale” garantita da fischietti esperti a reggere quella pressione che il blasone e la storia del Cassino può creare intorno a se. La provenienza dei 9 arbitri Interregionali è stata così suddivisa: 4 provenenti dal Nord Italia: Davide Sinonimi di Gallarate (Arce – Cassino), Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa (Cassino – Unipomezia), Matteo Pierobon di Castelfranco Veneto (Serpentara Bellegra Olevano – Cassino), Andrea Forlan di Sandonà di Piave (Monte San Giovanni Campano – Cassino) 2 provenienti del centro: Giorgio Di Cicco di Lanciano (Roccasecca – Cassino), Raimondo Borriello di Arezzo (San Cesareo – Cassino) 3 provenienti dal Sud: Luca Capriuolo di Bari (Virtus Artena – Cassino), Sergio Balbo di Caserta (Audace San Vito – Cassino), Marco Russo di Torre Annunziata (Morolo – Cassino). Nelle restanti 7 gare casalinghe si sono avvicendati direttori di gara regionali di sicuro affidamento, due gli arbitri di Tivoli: Alessio Caccia (Cassino – Formia) e Simone Tivoli (Cassino – Cedial copyshop-cassinoLido dei Pini), un arbitro di Roma 1: Alessandro Silvestri (Cassino – Aprilia); un arbitro di Albano Laziale: Federico Spinetti (Cassino – Gaeta), un arbitro di Formia: Dario Di Biasio (Cassino – Racing Club). A queste vanno sommate le 2 gare dirette dal signor Fabrizio Pacella di Roma 2 nelle sfide interne con Itri e Pomezia. Fra i 32 assistenti designati, invece, le Sezioni più rappresentate sono state: Frosinone con 9 assistenti, Roma 2 con 6, Roma 1 con 5. Anche qui una particolarità: il signor Massimiliano Petrillo di Albano Laziale ha diretto sulla fascia il Cassino per 3 volte. Ma i protagonisti di questo inizio stagione sono stati anche gli arbitri cassinati che stanno brillando e mostrando a tutti il proprio valore sui terreni di gioco nazionali e regionali.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi