Frosinone- Allarme bomba si rivela falso: denunciata una donna per procurato allarme

CASSINO. Denunciata donna in stato di libertà per procurato allarme: aveva segnalato la presenza di un ordigno al grattacielo “Zeppieri” a Frosinone. Erano le 14.47 di ieri quando giungeva una chiamata sulla linea di emergenza 113, dove la stessa donna annunciava la presenza della bomba.

Immediatamente scattava il panico tra la gente e la procedura di emergenza: sul posto venivano inviate Volanti, il personale della Squadra Mobile e della Digos.

Venivano chiuse le strade adiacenti all’edificio e iniziava la bonifica dello stabile: l’allarme si rivelerà infondato.
Nel frattempo, scattavano le indagini per risalire all’autore della telefonata.

Gli operatori di polizia identificano l’intestatario del numero chiamante: si tratta di una 34enne di Frosinone che già in altre occasioni aveva effettuato telefonate dello stesso tenore.

La donna veniva rintracciata da personale della Squadra Mobile nella zona di via Armando Fabi e denunciata in stato di libertà per procurato allarme.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi