Calcio. Eccellenza e Promozione, più ombre che luci per le cassinati: il punto dopo il 4° turno

CASSINO. Va in archivio anche la quarta giornata dei campionati di Eccellenza e Promozione laziale con risultati non esaltanti per le cassinati. Il Cassino non riesce a superare un’arcigno Arce in trasferta abbandonando (si spera per il minor tempo possibileimmaginekihgbljjbvbhjk) la vetta della graduatoria distante comunque solo due punti ed occupata dall’accoppiata Vis Artena e Colleferro vittoriose rispettivamente col S. Cesareo la prima, e in casa col Pomezia i colleferrini. Insieme alla società di patron Nicandro Rossi resta anche il Lido dei Pini che non supera l’Audace.Salgono a metà graduatoria il Formia e l’Aprilia che mettono a segno due colpi interessanti. I formiani superano in casa l’ambizioso Serpentara, mentre gli apriliani sorprendono l’indigesto (per il Cassino) Roccasecca (0-1). Colpaccio esterno anche per il Morolo che rimonta lo svantaggio e torna dalla trasferta di Itri con 3 punti d’oro. Buono il pari strappato dal Monte S. Giovanni sul campo del Racing Club mentre il Gaeta crolla pure con l’Unipomezia ed è ultimo con Itri e Roccasecca.

In Promozione c’è chi ride, chi piange tra le squadre del comprensorio cassinate: anzi si piange di più. L’unico sorriso è quello che riserva il Real Cassino che fatica ma alla fine vince contro il Pro Calcio Lenola ultimo, e si posiziona a centro classifica a quota 6. Non soddisfa neanche lo 0-0 con cui l’ambizioso Insieme Ausonia di mister Roberto Gioia sbatte contro l’Alatri e viene così staccato dal Terracina che vince rotondo in casa con il Minturno. Sempre per il discorso di vetta, non bene neanche l’Anagni che non piega la resistenza del Priverno che impone la X restando così in terza posizione con la formazione di Ausonia. Quest’accoppiata è stata superata anche dallo Sporting Vodice che frantuma l’Hermada (5-0) e si lancia alla ricorsa della capolista. Brutta sconfitta per la Theodicea che lotta ma viene superata per 3-1 dal Suio fuori casa. Ora la squadra del presidente Luigi Capezzone è penultima in classifica a 2 punti con dietro solo Lenola e Aurora Vodice. La non è questa la dimensione della squadra di S. Angelo che siamo certi saprà risollevarsi.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi