Doveva scontare 9 mesi di carcere ma era sparito: preso a Cassino

Nella serata di ieri il personale del Commissariato di Polizia di Cassino, in collaborazione con le unità cinofile antidroga, nell’ambito della capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti, ha effettuato alcune perquisizioni domiciliari.

CASSINO. Nel corso dell’attività svolta con particolare attenzione agli ambienti dediti alla prostituzione, vengono rintracciate due persone di origini straniere.

I poliziotti cercavano di capire i motivi della loro presenza nella Città Martire ma, considerato l’atteggiamento tenuto dai due soggetti e la reticenza alle domande poste loro dagli uomini della Polizia di Stato, decidono di condurli entrambi presso il Commissariato, al fine di approfondire gli accertamenti relative all’esatta identità di entrambi.

Il giusto “colpo d’occhio” degli agenti dà i risultati sperati.Sostieni la ricerca in Neuromed: Metti la tua firma sul futuro della ricerca Sanitaria

A carico di uno di loro, un cittadino di origini peruviane, è emerso lo stato di latitanza per un mandato di cattura emesso a Suo carico, nell’anno 2015, dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano, dovendo espiare mesi 9 di reclusione, per violenza privata in concorso.

 

Notificato l’atto, il cittadino extracomunitario è stato condotto presso la Casa Circondariale di Cassino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Nei confronti dell’altro fermato, una 27enne di origini rumene e residente in altra Regione, è stato immediatamente avviato il procedimento amministrativo per l’adozione del rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi