Danneggiata statua e data alle fiamme un’immagine dedicate al giudice antimafia Giovanni Falcone

Due sfregi alla lotta alla Mafia in due notti a Palermo.

Danneggiato il monumento dedicato al giudice antimafia Giovanni Falcone a Palermo che si trova davanti all’omonima scuola nello Zen, quartiere difficile a nord di Palermo. A distanza di una notte è stata data alle fiamme anche un cartellone con una immagine di Giovanni Falcone posizionato davanti i cancelli della scuola Alcide De Gasperi.

Non è la prima volta che la statua la quale raffigura il magistrato ucciso nella strage di Capaci viene danneggiata. Dirigenti e insegnanti dell’istituto da anni sono impegnati a diffondere la cultura della legalità tra i ragazzi del quartiere, uno tra i più degradati della città. Il gesto arriva a poco più di una settimana dall’anniversario della strage di via D’Amelio, dove furono assassinati dalla mafia il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti di scorta.

Dato alle fiamme anche un cartellone su cui era impressa l’immagine dello stesso Falcone posizionata davanti i cancelli della scuola Alcide De Gasperi, sempre a Palermo, e che faceva parte di un gruppo di altri cartelloni che erano stati realizzati nei giorni scorsi dagli studenti della scuola di piazza Papa Giovanni Paolo II.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi