Ciociaria – Soldi e droga trovati nella disponibilità di due recidivi: arrestati

Arrestati per droga due pregiudicati interessanti dal blitz nel “Casermone” a Frosinone.

CASSINO. Nel pomeriggio di ieri, nell’ambito di servizi finalizzati al contrasto dello spaccio e consumo di sostanzeArtattoo stupefacenti, gli uomini della Squadra Mobile della Questura ed i militari dell’Arma dei Carabinieri di Frosinone ed Alatri, hanno fermato e controllato un veicolo con a bordo due soggetti “noti”: un 28enne ed un 46enne residenti nell’hinterland frusinate.

Entrambi, coinvolti e sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, nell’operazione del novembre 2016, quando Polizia e Carabinieri, con un blitz notturno smantellarono una vera e propria centrale dello spaccio a Frosinone, quella del cosiddetto “Casermone”.

Gli indagati, di ritorno Roma, dove avevano presenziato al pronunciamento della sentenza dove gli stessi erano imputati per i fatti del 2016, anziché far ritorno nelle rispettive abitazioni decidevano di percorrere un percorso “alternativo”, non autorizzato.

La situazione destava sospetto. Militari e poliziotti decidono di procedere a perquisizione veicolare, personale e domiciliare, con esito positivo.

Il 46enne veniva trovato in possesso di oltre tre grammi di hashish e quasi quattro grammi di cocaina. Nel suo appartamento venivano rinvenuti due coltellini per il taglio della sostanza stupefacente e materiale utili al confezionamento, oltre a banconote per un totale di 121 euro.

A casa del 28enne veniva rinvenuto un bilancino di precisione con i residui biancastri, oltre a 3250 euro – 57 banconote da 50 e 20 banconote da 20.

Scattava l’arresto.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *