Ciociaria – Il giudice gli sblocca il pignoramento ma Equitalia resiste: è scontro

Da due mesi si ritrova con somme ferme nonostante il giudice delle esecuzioni di Frosinone abbia accolto la domanda di sospensione del pignoramento, l’intervento di Codici è stato determinante.

CASSINO. E’ la disavventura che sta vivendo un contribuente ciociaro assistito dagli avvocati dell’associazione Codici Giammarco Florenzani e Roberto Tofani che si sono visti accogliere la loro istanza nei confronti dell’Agenzia delle Entrate Riscossione, costringendo l’ex Equitalia a sbloccare il denaro pignorato all’uomo.

L’ente riscossore non ha però dato seguito alla sentenza del giudice e da oltre due mesi il contribuente ha i propri conti congelati. Un grave danno nei suoi confronti che i legali di Codici non hanno intenzione di prorogare ulteriormente: “E’ gravissimo il comportamento di Agenzia delle Entrate Riscossione – dichiara l’Avv. Giammarco Florenzani Segretario Provinciale di Codici – rimasta silente davanti alle nostre notifiche continuando a tenere sotto scacco la vita del contribuente e della sua famiglia. Abbiamo inviato una lettera di protesta formale alla dirigenza visto, tra l’altro, che non si tratta del primo caso in cui lo sblocco dei pignoramenti, doveroso o in seguito a provvedimento del giudice o a pagamento non viene attuato in tempi rapidi dall’ex Equitalia. Inoltre – denuncia Florenzani – l’Agenzia delle Entrate Riscossione non dovrebbe per legge usufruire delle informazioni in possesso di Agenzia delle Entrate ma come avevamo avvertito e temuto è ciò che sta accadendo con il riscossore in possesso dei dati dei conti di tutti i contribuenti”.

Artattoo Cassino

Il Segretario Codici lanca la proposta: “Occorre creare un tavolo istituzionale per ripristinare il corretto rapporto tra riscossore e contribuente che negli ultimi mesi si è molto sbilanciato anche a causa del provvedimento malamente detto di cancellazione di Equitalia che ha recato soltanto ulteriore danno al cittadino”.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi