Che caratteristiche deve avere uno spazzolino per essere davvero efficace?

Una domanda che spesso mi viene posta, è quale sia il miglior spazzolino da utilizzare per mantenere una perfetta igiene orale e quindi prevenire l’insorgenza di problemi odontoiatrici.
La scelta dello Spazzolino

La scelta dello spazzolino giusto in combinazione ad una corretta tecnica d’uso è la chiave vincente per mantenere una perfetta igiene orale.

Dott.ssa Maria Pia Rongione

I media ci bombardano di pubblicità, soprattutto negli ultimi anni, che spesso influenzano le scelte dei nostri acquisti, per questo motivo e per scegliere lo strumento più adatto alle proprie esigenze è bene seguire questi semplici consigli:

  • Optare per spazzolini con testina piccola, in modo tale da permettere di arrivare in tutti gli angoli della bocca.
  • Prediligere quelli con setole dalla punta arrotondata, che risultano essere più̀ delicati sulle gengive e consentono anche la loro corretta pulizia.
  • Scegliere quelli con setole di media durezza.

Uno spazzolino con setole troppo morbide non riesce a generare sufficiente pressione per una perfetta detersione della superficie dentale, mentre uno con setole troppo dure se non usato nella maniera corretta potrebbe procurare delle lesioni, quindi la scelta migliore sarà optare per quelli con setole di media durezza, in modo tale da esercitare l’adeguata pressione ma senza causare alcuna lesione.

In fin dei conti però per avere una perfetta igiene orale è fondamentale usarlo nel modo giusto.

Lo spazzolamento

Come lavarsi i dentiI denti devono essere spazzolati mediante movimenti singoli, a gruppi di due o tre denti, muovendo lo spazzolino solo in senso verticale, dalla gengiva verso il dente, mai al contrario.

I movimenti continui si possono compiere solo sulla superficie occlusale (ovvero le superfici masticanti) dei denti posteriori, i molari e i premolari, ai quali è comunque da preferire un movimento che parte dal centro del dente e va verso l’esterno.

Per coloro che portano l’apparecchio ortodontico, il discorso è diverso, poiché l’igiene non riguarda solo i denti. Ne parleremo nei prossimi articoli in maniera completa.

 

Da ricordare

Infine, voglio ricordare, come spesso ho ribadito in altri articoli, che il solo spazzolino non basta per effettuare un’igiene ottimale, poiché non riesce a raggiungere gli spazi interdentali. Per questo motivo vi raccomando di utilizzare lo scovolino, o il filo interdentale, garantendo quindi una pulizia più accurata.

Lo scovolino, inoltre, è molto utile al di sotto di ponti, protesi e apparecchi ortodontici.

L’abbinamento di spazzolino, scovolino (o filo interdentale) e ausili come dentifricio e collutorio, con le giuste tecniche di spazzolamento, sono la chiave vincente per una buona salute orale e la prevenzione di patologie odontoiatriche.

Per ulteriori informazioni e per le istruzioni di igiene orale personalizzate chiedi sempre consiglio al dentista o igienista dentale.

Dott.ssa Maria Pia Rongione

Via Arigni,86 Cassino

0776.311888

www.studioassociatorongione.it


Vi consigliamo di leggere anche: Ecco i 10 comandamenti per una perfetta igiene orale

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi