Cassino si prepara a festeggiare Sant’Antonio

Stasera Cassino si prepara a celebrare l’attesa ricorrenza della festa di Sant’Antonio.

CASSINO. Come da tradizione, la Città Martire il 13 giugno si appresta a festeggiare una delle ricorrenze più sentite dalla cittadinanza e dai fedeli. Giornata oltre modo attesa perché a Sant’Antonio è intitolata una delle chiese storiche di Cassino che dà il là ad una delle feste principali dell’anno cassinate.

Questa, insieme a quella dell’Assunta di Ferragosto, è uno dei due appuntamenti più attesi dai fedeli (e non) cassinati, ma in generale di tutto l’hinterland che per l’occasione si riversa in Corso della Repubblica, viale Dante fino alla stazione (piazza Green e campo Miranda compresi).

Migliaia di persone sono attese sia per la parte sacra delle celebrazioni ecclesiastiche sia per quella profana riguardante gli aspetti più enogastronomici e ludici.

Ad aprire le celebrazioni sarà la messa officiata alle 18.30 dal vescovo monsignor Gerardo Antonazzo, quindi seguirà la Processione che porterà tra le vie del centro la statua di Sant’Antonio. Al rientro la Banda musicale Città di S. Giorgio allieterà la festa un attimo prima che fuochi pirotecnici riaccolgano il Santo tra le mura della sua chiesa.

Poi sarà un tripudio di musica, suoni, colori e serpentoni di persone che sfileranno tra le decine e decine di bancarelle e che culmineranno, con ogni probabilità, alle giostre dove i giovanissimi, e non solo, già hanno fatto partire l’assalto nei giorni scorsi.

Foto d’archivio

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi