Cassino, “Quel posto è per disabili” e parte la rissa: magrebino trasferito a Roma per le fratture riportate

CASSINO. Increscioso episodio di violenza è avvenuto domenica sera in viale Dante, a Cassino. Due uomini avrebbero aggredito un 30enne marocchino reo di aver segnalato loro che stavano parcheggiando su un posto per disabili. Dell’invito a prestare attenzione alla segnaletica orizzontale da parte del magrebino sarebbe iniziato un diverbio trasformatosi ben presto in un due contro uno senza esclusione di colpi.

L’ira funesta degli aggressori non si sarebbe fermata neanche all’arrivo dell’ambulanza allertata dai presenti alla quale avrebbero spaccato i vetri quando il trentenne ancora in fase di soccorso.

All’arrivo della Polizia i due sarebbero scappati via non lasciando tracce. Le forze dell’ordine si sono messe a caccia degli autori dell’aggressione sentendo testimoni e raccogliendo ogni informazione utile.

Per lo straniero si è reso necessario un primo ricorvero al Santa Scolastica di Cassino ed un successivo trasferimento a Roma per le fratture riportate specie al volto.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi