Cassino- Presentata la seconda edizione di Unicittà: sviluppo di temi emozionali in luoghi inaspettati

Ieri mattina in Sala Restagno, presso il comune di Cassino, alla presenza del Sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro e del Rettore dell’Università di Cassino e del Lazio meridIonale, Giovanni Betta, è stata presentata la seconda edizione di “Unicittà”.

CASSINO. L’Università incontra la città nella città. Unicittà è l’iniziativa di punta della Delega alla “Diffusione della Sostieni la ricerca in Neuromed: Metti la tua firma sul futuro della ricerca Sanitariacultura e della conoscenza”, la delega di Giulia Orofino che nell’ateneo cassinate si occupa di terza missione culturale. Per il secondo anno Unicittà si propone di centrare l’obiettivo che la Delega si è posta scegliendo come logo l’acronimo SCIRE: mettere Società e Cultura in Relazione. I risultati dell’anno scorso sono stati gratificanti. Quindi si è confermata la formula della manifestazione: innanzitutto la collaborazione con il Comune di Cassino che è co-protagonista di Unicittà, in particolare con le Assessore alle Attività Produttive e ai Rapporti con l’Università Paola Verde e alla Cultura, Turismo, Spettacolo e Pubblica Istruzione Nora Noury.

Poi la scelta dei luoghi in cui i docenti dei 5 Dipartimenti Unicas presentano le loro ricerche: fuori dal Campus, dentro la città, nelle sue sedi istituzionali (la Sala Restagno), nei luoghi di svago e di aggregazione sociale (il Parco Baden Powell, il Bar Shine), in uno dei suoi più importanti centri di cultura e di arte (il Camusac).

Il Dipartimento di Scienze Umane Sociali e della Salute inaugura “Psicologi al bar”, una serie di incontri che Artattootrasforma le chiacchiere da bar in discussione e confronto su temi legati alle emozioni e ai bisogni interpersonali. Il Dipartimento di Lettere e Filosofia mette in campo il suo Laboratorio di musica per raccontare il rock in modo nuovo, unendo suoni e parole dal vivo, e lo fa il giorno del solstizio d’estate, in occasione della Festa della musica, manifestazione internazionale coordinata dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Il Dipartimento di Economia e Giurisprudenza presenta, come risposta a una concorrenza internazionale basata sulla qualità e sul valore aggiunto della conoscenza, le nuove frontiere nel rapporto tra arte e impresa: sarà anche un’occasione per rendere omaggio a un imprenditore coraggioso della nostra città, che di questo intreccio virtuoso è stato pioniere, Sergio Longo, che ci ospiterà nel suo museo.

Unicittà promuove un dialogo continuo e dinamico con tutte le forze locali per affrontare le sfide sociali, economiche, culturali e politiche poste dalle innovazioni scientifiche e tecnologiche: comincia quindi a pensare e a progettare un nuovo modello di città, Cassino Smart, ospitando in questo primo appuntamento una superstar del light design internazionale, Pietro Palladino. Infine il Dipartimento di Ingegneria Civile e Meccanica affronta un tema di attualità purtroppo drammatica, invitandoci a riflettere sul binomio terremoto-costruzioni e illustrando gli strumenti di cui disponiamo per mitigare il rischio sismico. Poiché è tradizione di Unicittà coinvolgere anche i cittadini più giovani, è stato preparato per loro il puzzle della microzonazione e del Piano di emergenza del Comune di Cassino, con cui i bambini potranno imparare giocando. E per ‘addolcire’ un tema sicuramente drammatico, si degusterà una Torta Millefaglie.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi