Cassino- Inquinamento. Nocione, individuati 13 punti “caldi” dove scavare

E’ nelle mani del procuratore capo Luciano D’Emmanuele di Cassino la relazione del Benecon organo preposto, tra l’altro, ad effettuare analisi e diagnosi del territorio, riqualificazione ambientale consultata per dei rilievi in zona Nocione, nella campagne di Cassino.

CASSINO. Del filone d’inchiesta che tratta dei presunti incavi di materiale nocivo interrati in zona Nocione è portato avanti dalla Guardia di Finanza.

Dalla relazione di 82 pagine emergerebbero 13 punti fortemente candidati ad essere zone utilizzate per gli sversamenti di rifiuti pericolosi, su una superficie di 5 chilometri quadrati. In zona il tasso di mortalità da patologie oncologiche si sarebbe incrementato notevolmente e più o meno informalmente le denunce dei residenti si sono manifestate.

La questione rifiuti del Nocione ha smosso anche mamma Rai che, non più tardi di due settimane fa, ha dedicato un reportage ad hoc firmato dalla giornalista Emanuela Bonchino GUARDA IL VIDEO.

A breve dovrebbero disporsi dei carotaggi per avere evidenze scientifiche.

Foto archivio

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi