Cassino- Finanziamenti regionali: “Aumentati significativamente in confronto al 2014”

Il sindaco di Cassino D’Alessandro esulta per l’aumento di quota pro capite di finanziamenti regionali.

CASSINO. «In un anno siamo già riusciti ad aumentare le entrate del nostro Comune derivanti dai contributi regionali. Ad oggi grazie ai progetti approvati siamo a quota 41,22 euro per abitante. Nel 2014, secondo i dati elaborati dal blog Openpolis, apparsi oggi sui quotidiani locali, invece, nel pieno della precedente legislatura la nostra quota di finanziamento per ogni singolo abitante era pari a 38,27 euro. C’è da dire però che in quell’anno la popolazione residente della nostra città era di 35.955 abitanti, secondo i dati Istat, mentre al momento si attesta sulle 36.511 unità. Quindi anche con un numero di abitanti superiore al 2014 siamo riusciti ad aumentare le entrate di circa 4 euro per abitante». A dichiararlo è stato il sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro, in una nota stampa.

«Checché se ne dica la progettualità messa in campo da questa amministrazione è stata premiata e questo è un datoArtattoo oggettivo. Parliamo di euro. 850 mila euro sulla sicurezza stradale grazie al quale inizieremo a ripensare la viabilità della città con maggiore attenzione ai pedoni ed agli amanti della bicicletta. Nel progetto è previsto anche il monitoraggio, attraverso l’installazione di nuovi dispositivi, tutti i varchi della città. Poi, ci sono i 420 mila euro per la realizzazione della rotatoria Via Di Biasio-Via Bonomi nei pressi della clinica San Raffaele, uno snodo importantissimo all’ingresso della nostra città. I lavori prevedranno anche la messa in sicurezza di via S. Angelo per garantire maggior sicurezza agli studenti diretti al Campus universitario. Siamo riusciti, inoltre, a far approvare il progetto definitivo per la messa in sicurezza di via San Bartolomeo, mediante il ripristino dell’argine del torrente Saetta. Le risorse sono pari a 210 mila euro e derivano dall’Attuazione del Programma straordinario di interventi per il dissesto idrogeologico. Infine gli ultimi successi di questa amministrazione nel campo della cultura e del risparmio energetico con il finanziamento da parte della Regione Lazio pari a 15.000 per la rassegna Cassino Arte 2017 e il progetto “CapoClasse energetico” che ha fiorato i 10.000 di contributo. Nonostante la situazione precaria dell’ente- ha concluso il sindaco- e relativa all’esposizione debitoria che sfiora i 70 milioni di euro, stiamo facendo il massimo per creare le condizione opportune per una stagione di crescita e sviluppo per la nostra città».

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi