CASSINO- Espulso nigeriano dopo aver scontato la pena in carcere

Prosegue l’intensa attività dell’Ufficio Immigrazione della Questura: eseguita un’espulsione ai danni di un nigeriano.

CASSINO. Il destinatario del provvedimento è un cittadino nigeriano di 41 anni, dopo il periodo di detenzione pressoRistorante Pizzeria La Cortiglia - Vallerotonda la Casa Circondariale di Cassino, per i reati di violenza sessuale e sequestro di persona.

L’uomo, con Decreto del Prefetto ed Ordine del Questore di lasciare il Territorio Nazionale, è stato accompagnato dagli agenti dell’Ufficio Immigrazione presso il C.I.E. di Torino, in attesa di essere rimpatriato.

I Centri di Identificazione ed Espulsione (CIE), infatti, sono strutture istituite per trattenere gli stranieri “sottoposti a provvedimenti di espulsione e o di respingimento con accompagnamento coattivo alla frontiera” nel caso in cui il provvedimento non sia immediatamente eseguibile.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi