Cassino. Centro anziani Bembo, la Calvani: “Non ci sono impegni di spesa nel 2016, Petrarcone mente”

CASSINO. Tiene ancora banco la vicenda del centro anziani Bembo. Dopo la protesta da parte degli stessi utenti in un incontro di denuncia dello scorsa settimana presso i trascurati locali del Centro dove non si sono lesinati attacchi verso le amministrazioni D’Alessandro e hartigans300x250okPetrarcone per la scarsa attenzione riservate e le promesse disattese, a prendere parola è il consigliere di maggioranza Francesca Calvani in una nota: «Ancora una volta siamo costretti a rettificare le bugie della precedente amministrazione comunale. Dopo il consiglio comunale del 24, infatti, il primo cittadino Carlo Maria D’Alessandro ha ricevuto una delegazione, come già annunciato in assise, del Centro Sociale Anziani. Presenti all’incontro il presidente e alcuni membri del consiglio direttivo. E’ stata mostrata la determina 1969 quella a cui fa riferimento l’ex assessore Enzo Salera che oggi siede nei banchi di opposizione. E’ vero che impegna dei fondi, esattamente 2012 euro, ma sono notevolmente inferiori a quelli che erano stati promessi che superavano la cifra di 8 mila euro. Sulla differenza non c’è alcun impegno di spesa previsto nel 2015»-spiega la Calvani.

«Questo è stato riferito al presidente del Centro Anziani, non solo dal sindaco, ma anche dalla dirigente dell’ufficio Ragioneria, Monica Tallini, che ha confermato le cifre. E’ stata proprio la dirigente a confermare questa posizione agli anziani e inoltre è la stessa dirigente che gli ha confermato che per il 2016 non sono stati previsti stanziamenti e fondi se non quelli della delibera di giunta n. 57 del 23 febbraio 2016 con cui gli sono stati dati 1300 euro di contributo per organizzare la festa della donna. Per le attività non c’è ancora nessun impegno di spesa. Se in campagna elettorale Petrarcone e i suoi sostenitori hanno fatto delle specifiche promesse queste non sono state riportate nei bilanci – puntualizza la Calvani – Ricordo inoltre alla consigliera Di Rollo che sta cavalcando questa protesta, magari in previsione di nuove campagne elettorali, che bisogna parlare con le carte alla mano altrimenti si corre il rischio di incorrere in errori molto gravi».

«Siamo da sempre a disposizione dei nostri concittadini e già tre volte, il sindaco, ha ricevuto i rappresentanti del centro anziani e la sua porta resterà sempre aperta. Ovviamente nella variazione di bilancio che dovremo fare entro la fine dell’anno valuteremo un impegno concreto per l’anno 2016. Sicuramente però le cifre non potranno essere quelle di cui si è parlato, ma saranno valutate equamente nel piano complessivo»-chiude la Calvani.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi