Cassino, celebrata la giornata delle forze armate in piazza De Gasperi

CASSINO. Si sono svolte questa mattina in Piazza De Gasperi le celebrazioni inerenti la giornata del 4 novembre dedicata alle Forza Armate e dell’Unità Nazionale, davanti a qualche centinaio di persone. Presenti le associazioni dei combattenti e reduci, le associazioni d’arma, quelle degli invalidi civili e di guerra, le autorità militari, religiose e unnamed-13civili con lo scopo di celebrare una delle ricorrenze che forse uniscono di più gli italiani, specie in momenti complessi come quello odierno che sottolinea l’importanza dell’azione da parte nelle forze dell’ordine per il lavoro che svolgono.

Il sindaco della Città Martire, Carlo Maria D’Alessandro nel suo messaggio è intervenuto portando: «Un pensiero speciale per i nostri fratelli che vivono la tragedia del sisma nel centro Italia e un abbraccio giunga loro e alle forze militari e civili che sono incessantemente strumento di supporto. Anche quest’anno ci troviamo qui per ricordare la battaglia di Vittorio Veneto che, con la conclusione della prima guerra mondiale, portò all’unificazione dell’Italia. Non dobbiamo dimenticare tutti coloro che si sono sacrificati per dare vita al nostro paese. Oggi hartigans300x250okfesteggiamo anche e soprattutto le forze armate, che nella nostra nazione sono dedicate alla sicurezza interna e alla ricerca della pace a livello internazionale. Quando ricordiamo i nostri combattenti, quando ricordiamo i nostri caduti di ogni tempo, i veterani, gli invalidi, i mutilati; quando ci rechiamo ai cippi o ai monumenti posti in memoria dell’eroismo, non facciamo omaggio a valori che attengono al concetto di guerra, ma a valori che esaltano la profonda umanità del sacrificio dell’eroismo, della dedizione che sono perenni e comuni. Anche per questo sappiamo di poter contare sulle forze armate il cui compito primario di difesa della patria si arricchisce di un alto impegno civile, volto a fronteggiare difficoltà che si abbattono sul nostro paese. Le nostre forze armate sono al servizio della pace, in Italia e nel mondo. Mi rivogo a voi, ragazzi: siate sempre aperti al dialogo. Sono due le parole che dovete ricordare, anche se siete piccoli: diritti e doveri. Sono due termini strettamente collegati tra loro e unnamed-14sicuramente le vostre insegnanti vi spiegheranno gli uni e gli altri. La vostra presenza è il modo migliore per celebrare le forze armate».

«In questa speciale giornata giungano a tutti gli ufficiali, sottufficiali, graduati, militari e personale civile – ha concluso il primo cittadino, Carlo Maria D’Alessandro – ed alle rispettive famiglie il saluto caloroso e l’augurio più fervido dei cittadini di Cassino che ho l’onore di rappresentare. Viva le forze Armate, viva la Repubblica, viva l’Italia».

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi