Cassino, successo per #UnAmatricianaPerAmatrice: 868 piatti portano 4340 euro ai terremotati

CASSINO. L’amatriciana della solidarietà. Ancora una volta Cassino ha risposto “presente”. #UnaAmatricianaPerAmatrice l’evento in scena ieri sera a Cassino in piazza Labriola organizzato in quattro e quattr’otto da “Venti2-Laboratorio di cucina” per reperire fondi pro terremotati è stato un successo di pubblico e di sapori.

Quasi mille piatti distribuiti.  4340 euro raccolti e destinati in beneficienza. Cinque euro per degustare la pasta preparata come gli amatriciani hanno insegnato a tutto il mondo. Proprio l’ultimo fine settimana di Agosto ad Amatrice aveva luogo la sagra degli spaghetti all’amatriciana.

Originariamente era un pasto povero dei pastori ed era in bianco, solamente spaghetti, guanciale e pecorino e null’altro. Spaghetti e non bucatini: variazione apportata dai romani che col tempo hanno fatto propria la ricetta. Tant’è che persino i cartelli comunali all’ingresso del paese, prima che il terribile terremoto lo radesse al suolo,   indicavano “Amatrice, Città  degli Spaghetti”. I cassinati che  tradizionalmente sono delle buone forchette hanno gradito molto ed incoraggiato gli organizzatori a rendersi partecipi di altre iniziative similari.

Bene. Bravi. Bis!

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi