Cassino e cassinate, è psicosi da furto

CASSINO. Ormai è quasi psicosi da furto. Si segnalano da più parti le scorribande di ladri che approfittando dell’oscurità, ma anche in pieno giorno (e forse anche conoscendo il territorio), entrano in azione a caccia di contanti e valori seminando terrore nella popolazione che ormai non si sente al sicuro neanche a casa propria. Negli ultimi giorni a Cassino e dintorni si sono segnalati colpi e tentativi. A San Nicola, nella periferia ovest della città, un furto è stato sventato, un altro è andato a segno.

A San Vittore del Lazio, questi ormai, si ripetono con una frequenza quasi disarmante. Stesso in altri paesi di tutto l’hinterland cassinate. Non va meglio in provincia.

Pare che i ladri usino dei segnalatori consistenti in delle funi e lacci attaccati a pali e colonne nei pressi delle abitazioni per indicare gli obiettivi da colpire all’organizzazione, segno che opererebbero delle bande ben organizzate.

Le forze dell’ordine cercano di tamponare come possono ma l’azione dei malviventi è sempre rapida e decisa e, pare, che non ci si riesca a stare dietro. Ma intanto cresce la paura nella gente che viene riversata anche sui social: chi non subisce furti vive nell’angoscia di poterne subire.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi