Cassino, 2 napoletani arrestati dai Carabinieri mentre tentano di rubare un’auto

CASSINO. Beccati in fragranza di reato dai carabinieri di Cassino, l’altro ieri mattina, due napoletani mentre cercavano di rubare un’auto in pieno centro.

Avevano precedenti penali specifici i due “compari” di 39 e 33 anni tratti in arresto dai militari del Norm della Compagnia di Cassino,  per “furto aggravato continuato e in concorso” mentre tentavano di rubare una Fiat Punto di proprietà di un 51enne del posto che l’aveva parcheggiata sotto casa.

L’intenzione era quella di usare l’auto che stavano sottraendo al legittimo proprietario per trasportare altra refurtiva, nella fatti in specie, 4 ruote, 8 borchie e relativa bulloneria asportate qualche ora prima da una Fiat 500L parcheggiata in una strada del centro, molto probabilmente quella di cui al nostro articolo di ieri.

La refurtiva, assieme ad arnesi atti allo scasso, erano sistemati in una Citroen C1 nella quale ha tentato di nascondersi uno dei due alla vista degli uomini dell’arma, mentre l’altro veniva bloccato dopo aver tentato una disperata fuga a piedi. Subiranno un processo per direttissima.

La brillante operazione è stata condotta dal Comando Compagnia di Cassino, sotto il coordinamento del Comando Provinciale di Frosinone, nell’insieme delle attività tese a reprimere il crescente fenomeno dei furti di autovetture o di parti di esse che negli ultimi tempi sta interessando il cassinate.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi