Cassinate – Batterie e ponti radio di origine sospetta, nei guai tre uomini

Batterie e ponti radio di origine sospetta, nei guai tre uomini.

CASSINO. Gli uomini della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, impegnati nei controlli per il contrasto dei fenomeni delittuosi e dei reati in genere, in servizio sulla tratta autostradale Cassino – S. Vittore, controllano un furgone con a bordo tre operai di una ditta di Napoli.

Nel vano del mezzo, noleggiato con regolare contratto, vi sono anche 60 batterie di grosse dimensioni utilizzate nei sistemi di sicurezza e ponti radio.

I poliziotti procedono a verifiche circa la provenienza della merce.

I tre operai campani, che si sono contraddetti sulle informazioni rese, vengono accompagnati negli uffici di Polizia per gli accertamenti di rito e il deferimento all’Autorità Giudiziaria.

Il materiale recuperato è stato sequestrato.

La  proficua attività della Polizia Stradale ha portato, ad oggi, al recupero di un ingente quantitativo di materiale tecnologico tipico dei sistemi di sorveglianza e di sicurezza.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi