Calcio, il Cassino torna alla vittoria e si appresta a celebrare Giglio re del gol

di Simone Tescione

CASSINO. Il Cassino vince anche contro il Racing Club e fa felice il presidente Nicandro Rossi. Lo stesso patron biancazzurro nel post gara col Monte San Giovanni Campano dell’altra domenica, aveva strigliato tecnico e squadra. Il tutto nasceva dalla prova appagata messa in campo dai sazi Mercurio e soci dovuta, evidentemente, al conseguimento della matematica vittoria del campionato di Eccellenza avvenuta appena qualche giorno prima, che però non ha soddisfatto il numero uno del sodalizio cassinate, il quale ha reclamato il massimo impegno fino alla fine del torneo: “Noi siamo il Cassino e dobbiamo vincerle tutte”- aveva tuonato in settimana, e la prova di ieri ha esaudito le richieste del primo firmatario del progetto.

Una gara combattuta (3-2 finale con doppio Giglio e Perrotti a tabellino) che contava solo ai fini della statistica, dato che il Cassino si è preso la Serie D lo scorso 19 aprile e il Racing, proprio in quella data, ha provveduto a salutare la categoria (scendendo, però).

Una gara buona per le statistiche, si diceva, perché il Cassino ha ancora da far vincere la classifica cannonieri ad Antonio Giglio. Ecco, proprio ieri Giglione ha segnato (forse) la fuga decisiva in vetta alla sua personalissima sfida contro l’altro bomber Tozzi del Serpentara, mettendo a segno una doppietta che lo porta a +2 dalla possente punta romana ferma da qualche domenica.

Ma occhio che con una gara da giocare l’exploit è dietro l’angolo.

Domenica prossima il Cassino attenderà il Colleferro in quella sfida che fino ad un mese fa scarso sarebbe stato il big match del campionato e che ormai si giocherà in infradito giacché i rossoneri hanno abdicato da ogni sogno play off nelle ultimissime partite. Una gara utile al Totonno casertano per mettere in ghiaccio la corona di bomber del girone magari piazzando un altro paio di gol. Eh sì, perché il Serpentara ospiterà il vacanziero Pomezia e chissà che Tozzi possa ritrovare la sua prolificità. Meglio non correre rischi e guadagnarsi anche questo titolo che rende omaggio anche a squadra e allenatore capaci d’innescare il proprio ariete.

Tutto questo prima dell’appuntamento che chiuderà la stagione agonistica 2016-17, quello conreo la vincente del girone A di Eccellenza laziale, l’SFF Atletico per il titolo regionale.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi