Calcio- Il Cassino è terzo; in Eccellenza le prime 10 in 5 punti, Real Cassino primo: il punto

L’undicesima giornata del campionato di Serie D regala al Cassino la terzo posto.

CASSINO. Posizionamento ottenuto in coabitazione con l’Albalonga per mister Urbano e la sua band dopo la soffertaArtattoo vittoria sull’Anzio. Si chiude il ciclo perfetto per i biancazzurri, giunti al quarto acuto consecutivo, che riescono a rosicchiare anche un punto dalla vetta. Sì, perché il Rieti compie un autentico suicidio sportivo: allo Scopigno gli uomini di Parlato si fanno rimontare la bellezza di tre gol dal caparbio Trastevere nel match clou di giornata. Un risultato a sorpresa, almeno per come si stava mettendo la gara, che pone degli interrogativi in casa amarantoceleste dopo la rimonta, a favore, che ha portato a vincere, molto rocambolescamente, con l’Aprilia nel turno di Ognissanti (dal 2-0 per i pontini, al 2-3 per i reatini) ed ora altri tre gol incassati che portano a 10 il computo delle reti al passivo. La curiosità è che Scotto e soci hanno incamerato nelle ultime 5 partite 8 marcature. Un Rieti involuto rispetto alle prime gare della stagione. Ne approfitta l’Atletico che ne fa altre 5 al Tortolì e opera il sorpasso. L’Albalonga vince in trasferta col Flaminia e rimane appaiato al Cassino. L’impresa di giornata l’autografa l’Aprilia (prossima avversaria di Giglio e compagnia) che espugna, grazie ad un rapido 1-2, il Francioni di Latina. In zona play off, al momento si è creata una spaccatura: 5 squadre per quattro posti, anche se un eventuale filotto di successi da parte della stessa Aprilia potrebbe scrivere nuovi scenari. Nelle zone calde la situazione si fa sempre più critica per Tortolì e San Teodoro ancora sconfitte, il Lanusei deve recuperare la sfida di Ostia chiusa anzitempo per le condizioni meteo, mentre gran colpo per il Budoni che piega il Monterosi compiendo un bel salto. Sorride anche il Latte Dolce Sassari. Nuorese e Lupa Roma si spartiscono un pari che fa brodo.

Ecco risultati e classifiche

In Eccellenza regnano sovrani l’equilibrio e i colpi di scena. Le prime 10 della graduatoria sono raccolte in 5 punti. Guida l’Audace che fa solo 1-1 a Roccasecca grazie alla grande prestazione dei padroni di casa. Alle sue spalle il Latina Sermoneta che sconfigge il Morolo in una specie di scontro diretto. Il Team Nuova Florida perde nettamente (ad a sorpresa) con il Casal Barriera in netta ascesa dopo un inizio da brividi. Colpaccio del Play Eur ad Anagni dove nel finale beffa la squadra di Gerli prendendosi il terzo posto in compagnia dell’Insieme Ausonia che batte nettamente per 4-1 Arce in difficoltà. Nelle retrovie gran colpo del Formia che espugna il campo di una Cavese con l’acqua alla gola; già disperata la situazione del Colleferro che perde anche con l’Almas e consente ai capitolini di fare un buon balzo in avanti nel contesto play out. Ottima l’affermazione del Montespaccato che vince a Pomezia.

Ecco risultati e classifiche

In Promozione, infine, il Real Cassino Colosseo festeggia senza vincere. Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? I ragazzi di Nanni non battono un Alatri alla portata ma toccano il cielo con un dito perché arriva il primo posto ugualmente: il Monte San Biagio esce sconfitto dal proprio terreno per mano di un ritrovato Monte San Giovanni Campano. Approfitta dei rallentamenti in vetta l’Itri che regola il Vodice in casa e completa il terzetto di testa. Anche questo è un torneo ampiamente equilibrato perché è affollata anche la seconda posizione col Gaeta che vince lo scontro diretto col Sora al termine di una gara ben giocata dai biancorossi e lo appaia in classifica, a -1 dalle battistrada. Accorcia pian piano la classifica il Terracina di mister Castellucci uscito coi 3 punti da Tecchiena e si porta a metà classifica. Quando l’ex mister del Cassino prese i tigrotti, la squadra era nettamente in difficoltà in zona retrocessione. A proposito delle retrovie, si muove anche la cenerentola Scalambra Serrone pareggiando ad Arpino nello scontro diretto; stesso esito tra Casalvieri e Mistral Gaeta. Bene il Lenola che inguaia il Priverno.

Ecco risultati e classifiche

Sim. Tes.

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi